lunedì 25 Ottobre 2021
HomePoliticaMovimento Lir, Peluso: "Voglia di partecipazione al Movimento"

Movimento Lir, Peluso: “Voglia di partecipazione al Movimento”

Movimento Lir, prosegue la campagna di tesseramento. Peluso: “Grande voglia di partecipazione”.

“Il successo del tesseramento del Movimento Lir, che stiamo portando avanti con tanto entusiasmo, dimostra che i cittadini hanno voglia di rimettere al primo posto le idee ed il confronto democratico. C’è voglia di partecipazione, seppure declinata in modo diverso dal passato: la politica dovrebbe tenere conto di ciò e sapere aprirsi alle proposte della gente”. Lo dichiara Enzo Peluso, segretario nazionale del Movimento Lir (Liberali, Repubblicani e Laici), che commenta il successo della campagna di tesseramento del Movimento stesso, lanciato da qualche settimana.

Spiega ancora Peluso: “In poco tempo abbiamo raggiunto migliaia di adesioni: è un dato che ci conforta e ci invoglia ad andare nel nostro percorso di valorizzazione degli ideali liberali, repubblicani e laici”

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti