martedì 5 Marzo 2024
HomeSenza categoriaMUGNANO DEL CARDINALE: "Castagne, porcini e novello", l’autunno approda nella cucina dello...

MUGNANO DEL CARDINALE: “Castagne, porcini e novello”, l’autunno approda nella cucina dello chef Stefano Parrella di “Caffè Aragonese”

MUGNANO DEL CARDINALE (AV) -Ogni stagione ha il proprio fascino… con i suoi odori, i suoi colori ed, ovviamente, i suoi sapori tutti diversi tra loro e tutti interessantissimi.
E’ proprio sui colori e sui sapori dell’autunno che lo Stefano Parrella, chef executive di “Caffè Aragonese” di Mugnano del Cardinale, ha inteso organizzare una serata particolare, dove i porcini e le castagne saranno al centro di ogni portata e dove il vino servito in abbinamento non sarà un’etichetta di pregio, ma un tranquillo vino novello.
L’appuntamento per “Castagne, porcini e novello”, questo il nome della cena in questione, è, quindi, per il prossimo 1 dicembre a Caffè Aragonese.
“Il chilometro zero e la  stagionalità -esordisce lo chef Stefano Parrella– sono da sempre al centro della mia cucina.
Questa cena nasce dalla volontà di iniziare un ciclo di serate sotto la regia dell’amico Sergio Sbarra che, di volta in volta, mostreranno un aspetto diverso della mia cucina e del nostro ristorante.
Con ‘Castagne, porcini e novello’ -prosegue Parrella- voglio portare l’autunno nelle papille gustative dei miei clienti.
Desidero ringraziare -termina lo chef di Caffè Aragonese- la mia proprietà che sposa sempre i miei progetti, i partner che ci sostengono disinteressatamente e l’amico Sergio Sbarra per il suo impegno”.
Sulla stessa lunghezza d’onda si collocano le parole di Dimitri Guerriero, patron di Caffè Aragonese insieme col cognato Manuel Caverni. “L’autunno è, senza dubbio, la stagione che maggiormente rispecchia il nostro territorio. I profumi del sottobosco -afferma Guerriero- si avvertono in maniera netta nei piatti del nostro chef, che ama sempre usare materie prime del territorio.
Unico rammarico -termina Guerriero- è che sinora nella nostra zona non sono stati ancora trovati i classici tartufi neri sempre presenti nella nostra collina”.
“Stefano Parrella -interviene Sergio Sbarra, civilista del Foro di Nola e giornalista organizzatore di eventi enogastronomici meglio conosciuto nel mondo del food come Avvocato Gourmet- è un mio amico ed è uno degli chef che apprezzo di più.
Giovane dotato di sapiente mano, che è in grado di armonizzare ogni suo piatto. Il territorio e la stagionalità -termina l’Avvocato Gourmet- certamente esalteranno le sue caratteristiche”.
Partner della serata saranno le aziende Goeldlin Chef di Nola (lo chef Parrella ed il suo secondo Carlo Buonaguro saranno vestiti con le giacche di Antonio Goeldlin che doterà anche i camerieri di grembiuli appositamente realizzati per la serata in questione), Antico Pastificio Falco di Saviano, Cataldo Tuccillo ed i Due Principati.
MENU’
* Finger di benvenuto serviti a braccio
Antipasti
* Porcino arrosto con cremoso di lardo, terra di cacao e spugna alle erbe
* Cream brûlêe alle castagne e cruditè di porcini
Primo
* Ravioli con farina di castagne, ripieni di provolone del monaco, porcini e mirtilli
Secondo
* Stracotto di manzo con porcini e salsa di patate arrosto
In abbinamento a tutti i piatti vino novello “Iennaro” della azienda vinicola Castaldo Tuccillo e l’aglianico della azienda “I due Principati” di Dante Marra.
Dolce
* Spuma di zucca con fagioli, porcini e castagne.
COSTO CENA EURO 40 A PERSONA
INFO +39 389 661 6002
“Caffè Aragonese”
Via Roma n° 162 – Mugnano del Cardinale (AV)

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti

Rubriche