lunedì 5 Dicembre 2022
HomeCronacaNapoli, arrestati tre stranieri in stazione. Ecco perchè

Napoli, arrestati tre stranieri in stazione. Ecco perchè

Avevano preso di mira dei convogli ferroviari fermi nelle officine della struttura ferroviaria di Napoli Centrale: presi con le mani nel sacco dagli Agenti della Polizia ferroviaria.

NAPOLI – Nella mattinata di ieri, 7 novembre 2016, gli agenti della squadra di polizia giudizia del compartimento Polfer per la Campania hanno tratto in arresto tre stranieri di 20, 22 e 23 anni di età, responsabili del furto di quasi 70 kg di cavi in rame di proprietà delle Ferrovie di Stato.

A seguito della recrudescenza dei furti di cavi in rame, con conseguente grave pregiudizio sulla circolazione dei treni, sono stati predisposti da parte della dirigenza della Polfer campana, mirati servizi di osservazione al fine di arginare la problematica.

Nel corso del servizio gli agenti hanno notato delle persone aggirarsi nei pressi delle officine ferroviarie, in un’area il cui accesso è consentito ai soli addetti ai lavori. Nello specifico, tre individui dopo essere saliti a bordo di convogli fermi, ne sono discesi con del materiale voluminoso e pesante.

Alla successiva intimazione di fermarsi i ladri si sono dati a precipitosa fuga, in direzione della Stazione FS di Napoli C.le, ove speravano di potersi confondere tra i numerosi viaggiatori presenti. Tuttavia non sono riusciti nel loro intento, ma bloccati dopo pochi metri e dichiarati in arresto.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Saverio Falco
Saverio Falco
Giovane studente, intraprendente, ricco di fantasia, creativo e gioioso. E' veramente un piacere avere tra noi autori, scrittori, giornalisti, filosofi, ma soprattutto ragazzi come quello odierno: un'anima che ama la cultura in tutte le sue sfaccettature, che trasmette un pensiero legato all'amore puro, dai sentimenti profondi. Nel 2012 fa il suo battesimo con la carta stampata, rivelando all'attenzione di noialtri lo spirito polivalente dell'esistenza. (A cura del poeta GIANNI IANUALE)

Articoli recenti