lunedì 3 Ottobre 2022
HomePoliticaNapoli, Chiesa del Carmine: l'ultimo saluto all'ex senatrice Graziella Pagano

Napoli, Chiesa del Carmine: l’ultimo saluto all’ex senatrice Graziella Pagano

Una chiesa del Carmine gremita, ieri, 20 settembre 2022, per le esequie dell’ex senatrice Maria Grazia Pagano (per tutti Graziella). Tanti gli amici, i conoscenti, alleati e avversari politici che hanno voluto essere presenti per portare l’ultimo saluto alla “Leonessa”, così come in tanti l’hanno definita, appellativo che piaceva anche a lei.

Il sindaco di Napoli, Gaetano Manfredi, presente nei primi banchi, assieme al cerimoniere di Palazzo S. Giacomo, ha voluto ricordarla così: “Graziella ha sempre amato Napoli e l’impegno politico che mettesse al centro bene comune e istituzioni e ha sempre rappresentato in maniera dignitosissima la sua città. L’essere di Graziella è rappresentato anche ora nel modo in cui va via, si è candidata sapendo che la malattia era una sfida difficile da vincere, ma segno che nella politica ci vuole impegno”.

“Graziella ha sempre inteso la politica come spirito di servizio veramente profondo. Ha trovato sempre il modo di lasciare un ricordo forte di lei, del suo carattere, del suo sorriso e stretta di mano anche fino all’ultimo la scelta di partecipare al confronto elettorale con la consapevole della fatica che questo comportava, per dare un segno che la sua vita di servizio sempre come impegno per la sua città e il suo Paese”, queste invece le parole dell’amico e esponente politico di Italia Viva, Ettore Rosato.

L’ex ministro ed ex governatore della Campania Antonio Bassolino, storico amico della Pagano, l’ha salutata con queste parole: “Con Graziella va via parte importante nostra vita, decenni interi comune militanza politica. Lorenzo, tutti i familiari possono essere davvero fieri vita e esempio che Graziella lascia. E anche tutti quanti noi fatto parte di una grande famiglia politica fieri del contributo che ha dato a politica, istituzioni e alla nostra città. Da consigliera a parlamentare europeo ha lasciato il segno di competenza, bravura e passione”.

Al termine della funzione religiosa, officiata dal parroco della chiesa del Carmine, assieme a Don Maurizio Patriciello, amico della famiglia Pagano, un nutrito gruppo di persone ha atteso che il feretro uscisse dall’edificio sacro, accogliendo la salma con un caloroso applauso.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Saverio Falco
Saverio Falco
Giovane studente, intraprendente, ricco di fantasia, creativo e gioioso. E' veramente un piacere avere tra noi autori, scrittori, giornalisti, filosofi, ma soprattutto ragazzi come quello odierno: un'anima che ama la cultura in tutte le sue sfaccettature, che trasmette un pensiero legato all'amore puro, dai sentimenti profondi. Nel 2012 fa il suo battesimo con la carta stampata, rivelando all'attenzione di noialtri lo spirito polivalente dell'esistenza. (A cura del poeta GIANNI IANUALE)

Articoli recenti