sabato 22 Gennaio 2022
HomeCronacaNascondeva una pistola tra la frutta, arrestato commerciante a Somma

Nascondeva una pistola tra la frutta, arrestato commerciante a Somma

SOMMA VESUVIANA. Tra frutta e verdure era nascosta una pistola illegale, arrestato commerciante. L’arma e i colpi erano stati nascosti tra le cassette del deposito di frutta del 55enne.

Si tratta di Pasquale Granato, 55enne, fruttivendolo di Somma Vesuvuiana. Il commerciante è stato arrestato questa mattina e deve rispondere del reato di detenzione illegale di arma da sparo.

Il bottino – consistente in una pistola con altrettante cartucce – era tenuto nascosto tra la cassette della frutta. Il blitz dei militari dell’arma locale è scattato in mattinata. Una lunga perquisizione che ha dato i suoi ‘frutti’ in breve tempo. Nel capannone, adiacente all’abitazione del commerciante, adibito a deposito di frutta, i militari hanno trovato una pistola scenica ma con la canna modificata per esplodere proiettili veri. L’arma, tra l’altro, quando i militari l’hanno rinvenuta era carica e con il colpo in canna. Non solo, accanto alla pistola c’erano altre 14 cartucce, conservate in un sacchetto tra gli ortaggi e la frutta. Arrestato il 55enne per detenzione illegale di arma è stato sottoposto agli arresti domiciliari.

 

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti