martedì 5 Marzo 2024
HomeCronacaOperazione anti-camorra. Arrestate 8 persone vicine al clan Lo Russo

Operazione anti-camorra. Arrestate 8 persone vicine al clan Lo Russo

Questa mattina, all’esito di indagini coordinate dalla Direzione Distrettuale della Procura della Repubblica di Napoli, i Carabinieri del Comando Provinciale di Napoli hanno dato esecuzione ad un’ordinanza emessa dal Gip del Tribunale di Napoli applicativa della custodia cautelare in carcere nei confronti di 8 soggetti, dei quali 5 già detenuti in istituto di pena, gravemente indiziati, a vario titolo, di rapina aggravata dall’uso delle armi e diverse estorsioni, con l’aggravante di aver commesso i reati per agevolare il gruppo camorristico clan Lo RUSSO, e segnatamente per conseguire il controllo criminale dei territori di Miano e territori limitrofi, Chiaiano, Piscinola, Marianella, Colli Aminei.
Le indagini dei Carabinieri della Compagnia di Napoli Vomero, condotte mediante intercettazioni telefoniche ed ambientali e grazie alle dichiarazioni delle persone offese, hanno consentito l’individuazione dei responsabili di una violenta rapina e di due estorsioni consumate nel territorio di Miano in danno dei titolari di attività commerciali.
I soggetti identificati sono tutti appartenenti al “gruppo di Ngopp Miano” fazione del clan Lo Russo.
Tra i destinatari del provvedimento anche Cifrone Luigi, Cifrone Gaetano, già detenuti proprio in esecuzione di un titolo cautelare eseguito a ottobre, con il quale si riconosceva ad entrambi, tra le altre ipotesi di reato, il ruolo di dirigenti ed organizzatori dell’organizzazione criminale “Ngopp Miano” per avere la gestione ed il controllo delle piazze di spaccio del territorio ed in particolare le piazze di hashish ed eroina.
Tra i destinatari dell’ordinanza anche CALDORE Gennaro detto Genny cioccolato, DI FRAIA Stefano, PANDOLFO Pasquale, già sottoposti a custodia cautelare per il sequestro di persona a scopo di estorsione consumato lo stesso giorno della rapina di cui all’ordinanza oggi eseguita.

Elenco destinatari misura cautelare in carcere:

1. BUONO Antonio, nato a Napoli il 13/06/1988;
2. D’ANDREA Salvatore, nato a Napoli il 20/06/1975;
3. MASCIOLI Giovanni, nato a Napoli il 09/11/1989;
4. CALDORE Gennaro, nato a Napoli l’11/01/1986 (già detenuto per altra causa)
5. CIFRONE Gaetano, nato a Napoli il 17/06/1986 (già detenuto per altra causa);
6. CIFRONE Luigi, nato a Napoli il 21/07/1987 (già detenuto per altra causa);
7. DI FRAIA Stefano, nato a Napoli il 26/12/1984 (già detenuto per altra causa);
8. PANDOLFO Pasquale, nato a Napoli il 17/05/1993 (già detenuto per altra causa).

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti

Rubriche