domenica 21 Aprile 2024
HomeCronacaOperazione "Fauna protetta", 8 denunciati tra Ottaviano e Torre del Greco

Operazione “Fauna protetta”, 8 denunciati tra Ottaviano e Torre del Greco

Ottaviano. Otto denunce e diversi volatili salvati nel corso degli ultimi interventi messi in campo dai militari del Reparto Carabinieri Parco Nazionale del Vesuvio e dei Nuclei dipendenti nell’ambito della campagna “Fauna sicura”. I carabinieri sono intervenuti nei comuni che ricadono nell’ area Parco, con particolare riferimento a Terzigno, Boscoreale Torre del Greco e Ottaviano.
Da inizio anno, hanno svolto una serie di controlli sulla illecita detenzione di specie di avifauna protetta e dei reati in danno agli animali. I controlli hanno riguardato i tredici comuni dell’area protetta del Parco Nazionale del Vesuvio, portando alla denuncia di 8 persone, per violazioni inerenti la Legge sulla caccia e per il maltrattamento di animali, nonché al sequestro di numerose trappole e reti da cattura per l’avifauna. Gli esemplari adatti al volo sono stati liberati all’interno della stessa area protetta. Le specie maggiormente interessate dal fenomeno sono quelle protette dalla convenzione di Berna, in particolare Cardellini (Carduelis Carduelis), Frosoni (Coccothraustes coccothraustes), Verzellini (Serinus serinus), Pettirossi (Erithacus rubecula), nonché altre specie selvatiche, la cui detenzione è comunque vietata dalla Legge sulla caccia, quali Merlo (Turdus merula), Ghiandaia (Garrulus glandarius), Cornacchia (Corvus coronae) e Lucherini (Spinus spinus). Sono state altresì comminate sanzioni amministrative per un importo totale di circa 1.000 euro.
L’attenzione da parte dei Carabinieri del Reparto Parco Nazionale del Vesuvio sugli illeciti perpetrati in danno agli animali continuerà a salvaguardia del benessere degli stessi.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti

Rubriche