martedì 28 Maggio 2024
HomeCultura e SpettacoliPaolo Caiazzo al teatro CortèSe, risate assicurate

Paolo Caiazzo al teatro CortèSe, risate assicurate

Napoli. Risate assicurate fino a domenica 21 aprile al Teatro CortéSe dei Colli Aminei, dove sarà di scena Paolo Caiazzo con lo spettacolo “Boomer – Un Papà sul sofà”. Scritta e diretta dallo stesso Caiazzo accompagnato in palcoscenico da Nicola Pavese e Daniele Ciniglio, la commedia si snoda sulle vicende del personaggio Daniele che chiede alla sua famiglia di provincia di trasferirsi a Napoli per frequentare e concentrarsi sugli studi universitari. “Papà Paolo, avvocato sfigato – si legge nelle note dell’autore – non batte ciglio e per vedere il figlio realizzato lo iscrive a Giurisprudenza e gli prende in fitto un bilocale nel cuore del centro storico. Attratto e distratto dalla movida il ragazzo si arretra con gli esami e con la paghetta fornita dai genitori. Decide così di subaffittare un letto a Nicola, coetaneo che vive di piccoli lavoretti e che ha lasciato da tempo casa per allontanarsi dai continui litigi dei suoi. La loro convivenza è scandita da continui battibecchi causati dalle loro differenze: Daniele pignolo ed attento alla pulizia della casa e l’altro disordinato incallito. Nonostante tutto, però, la loro convivenza sembra raggiungere un discreto equilibrio e la complicità della loro età li aiuta a superare le divergenze fino a quando Paolo viene messo alla porta dalla moglie e chiede ospitalità al figlio… in casa sua. Non ci sono letti ma si arrangerà sul sofà! Tuttavia, quella che doveva essere una sola notte di emergenza diventa una convivenza a tre a tutti gli effetti generando scontri ed incontri generazionali. Il boomer, dopo un primo momento di sconforto, decide di reagire e chiede ai ragazzi di aiutarlo a recuperare, almeno in parte, il tempo perduto. I due giovani, pur di liberarsi del vecchio, le proveranno tutte per aiutarlo a trovare una nuova compagna: da escort a siti d’incontro ma alla fine Paolo mostra un certo interesse per la madre di Nicola che sporadicamente frequenta la casa. C’è a portata di mano l’opportunità di creare una nuova famiglia 2.0. E allora tutti vissero felici e contenti? Chi verrà vedrà”.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti

Rubriche