mercoledì 1 Dicembre 2021
HomePoliticaPaolo Esposito, candidato sindaco: Tutela della spesa pubblica e cura delle periferie

Paolo Esposito, candidato sindaco: Tutela della spesa pubblica e cura delle periferie

Egea - Black Friday

SANT’ANASTASIA. Paolo Esposito, il candidato sindaco appoggiato da una coalizione di centrodestra ha aperto la sua campagna elettorale.  Priorità assolute: Tutela della spesa pubblica e cura delle periferie.

Ultima presentazione in ordine di tempo per gli anastasiani dei candidati sindaco è stata quella di Paolo Esposito, al centro sociale anziani il 9 maggio scorso.

Il debutto in politica è stato con lo storico partito della Dc, Paolo Esposito classe 1955 medico chirurgo specializzato in pediatria ed endocrinologia, è il candidato della coalizione Ncd- Udc, FI, Sc. Sopravissuto alla “vecchia guardia”, Paolo Esposito vanta quarant’anni di politica e ora a lui il compito di formare la nuova classe politica del centro destra. Appoggiato da Annarita De Simone, eletta consigliera di maggioranza nell’ex amministrazione sotto la bandiera del Pdl , (passata tra i banchi dell’opposizione dopo l’uscita dell’ex sindaco dal partito),  ora capolista di FI, e da Antonio Ceriello anche lui ex consigliere comunale coordinatore e capolista dell’Udc da sempre. Tre liste composte da volti noti della politica e da giovani candidati. Innovazioni, sviluppo economico, trasparenza e una massima attenzione ad evitare gli sprechi di denaro pubblico perni fondamentali del programma elettorale. Attenzione massima alle famiglie in disagio con aiuti economici e rilancio turistico. Poi  riassetto urbano, rinnovamento dell’edilizia scolastica a tutela degli alunni. Punto fondamentale e prioritario della coalizione, la riqualificazione delle periferie abbandonate senza un’adeguata rete fognaria e un sistema di illuminazione. Naturalmente non si è potuto fa a meno di ricordare la brutta vicenda che ha coinvolto la comunità durante la scorsa amministrazione: “Nella storia bicentenaria del nostro Comune non è mai accaduto che s’incappasse nei rigori della giustizia e che coinvolgesse le stesse istituzioni” dice Antonio Ceriello riferendosi ai noti fatti che hanno portato agli arresti il 14 dicembre scorso il  sindaco Carmine Esposito e  prosegue  “Io auspico nella magistratura che possa far luce e che tutto venga chiarito in senso positivo”.  Già dagli albori della formazione della coalizione si è deciso che Annarita De Simone sarà il vice sindaco qualora Esposito riesca ad indossare la fascia tricolore nelle amministrative del 25 maggio. “Oggi inizia ufficialmente la campagna elettorale della coalizione di Paolo Esposito. Inizia ufficialmente la campagna elettorale di Forza Italia, e,  inizia la campagna elettorale della coerenza, della trasparenza e delle scelte partecipate”, dice Annarita De Simone, “Una campagna elettorale dura e gravosa sia per i cittadini  sia per i candidati”, continua e aggiunge “ Nessuno ne parla ma si vede questo senso di disagio che serpeggia in Sant’Anastasia. Una sfiducia nei confronti dell’amministrazione uscente coinvolta nelle vicende che conosciamo ed è anche una sfiducia nella politica  in generale.”  Chiude l’evento il protagonista della serata, il candidato a sindaco Paolo Esposito: “Sono a capo di una coalizione di partiti perché noi crediamo ancora nei partiti – dice Esposito – se l’Italia è in crisi – prosegue – ciò è dovuto anche al fatto che gli stessi partiti sono svuotati. Per cui ben venga la scelta di mettere insieme tre forze moderate come Fi, Sc, Ncd-Udc: lo abbiamo fatto perché in comune abbiamo l’amore per la nostra comunità”.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti