lunedì 24 Giugno 2024
HomePoliticaPari Opportunità, approvato il Comitato Unico di Garanzia in Giunta

Pari Opportunità, approvato il Comitato Unico di Garanzia in Giunta

SOMMA VESUVIANA. Pari Opportunità, la città di Somma Vesuviana avrà il proprio Cug. L’amministrazione Piccolo infatti ha approvato in Giunta il Comitato Unico di Garanzia per i dipendenti comunali.

“Da oggi la lotta contro le discriminazioni sul luogo di lavoro si può avvalere di uno strumento più efficace e completo – spiega Gaetano Di Matteo, assessore alle Pari Opportunità – i Comitati unici di garanzia, infatti, lavoreranno per prevenire e battere le discriminazioni dovute non soltanto al genere, ma anche all’età, alla disabilità, all’origine etnica, alla lingua, alla razza, e, per la prima volta, all’orientamento sessuale. Una tutela- prosegue l’assessore-che comprende, il trattamento economico, le progressioni in carriera, la sicurezza e che viene estesa all’accesso al lavoro”. “Stiamo lavorando alacremente sul fronte delle Pari Opportunità- afferma Pasquale Piccolo, sindaco di Somma Vesuviana. Il Cug è uno strumento di cui avevamo bisogno e che può migliorare la qualità di lavoro dei nostri dipendenti. Inoltre esso è un segnale col quale dimostriamo il nostro interesse a invertire la rotta rispetto a certe tematiche, come quelle delle discriminazioni,che danno il senso di cambiamento della nostra cittadina”. Sull’argomento è arrivato anche il plauso di Francesca Beneduce, presidente della commissione Pari Opportunità della Regione Campania: “Sono felice per Somma Vesuviana che sta dando una seria sterzata alle Pari opportunità. Il Cug ha un valore molto importante perché è uno strumento con il quale possiamo affrontare l’eventuale mobbing sui luoghi di lavori”, conclude la Beneduce.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti

Rubriche