mercoledì 5 Ottobre 2022
HomeAppuntamentiLa penna del disegnatore, la penna dello scrittore: il ricordo di Michele...

La penna del disegnatore, la penna dello scrittore: il ricordo di Michele Arpaia e Francesco D’Ascoli

OTTAVIANO. Si chiama La penna del disegnatore, la penna dello scrittore, la manifestazione culturale in ricordo di Michele Arpaia e Francesco D’Ascoli. Si terrà giovedì 15 maggio nella sala consiliare del Comune di Ottaviano, dalle 15 alle 20.

Protagonisti due esponenti della storia della cultura ottavianese: Michele Arpaia e Francesco D’Ascoli.  Verranno esposte in mostra opere di Michele Arpaia, oli e riproduzioni di ritratti a penna di personaggi ottavianesi, commentati da Francesco D’Ascoli. Alle 19, invece, si terrà il convegno dedicato proprio a Francesco D’Ascoli, con gli interventi del sindaco di Ottaviano Luca Capasso, dell’assessore alla cultura Marilina Perna, dello storico Luigi Iroso, dell’ordinario di storia della lingua italiana presso l’Università “Federico II” di Napoli Nicola De Blasi. Coordinerà il professor Carmine Cimmino.

Nato ad Ottaviano il 24 settembre 1915 e morto a Portopalo di Capo Passero il 25 luglio 2002, Michele Arpaia è stato un pittore molto apprezzato, i suoi dipinti sono stati esposti nelle principali gallerie in Italia ed all’estero. Francesco D’Ascoli è nato, invece, a San Gennaro Vesuviano  il 23 giugno 1920 ed è vissuto ad Ottaviano fino alla data della sua scomparsa, il 1 marzo 2008. È stato apprezzato studioso del dialetto e della cultura napoletana e prolifico divulgatore.

Spiega l’assessore Perna: “Uno dei punti programmatici di questa amministrazione è proprio l’adeguata valorizzazione delle personalità di Ottaviano che hanno lasciato un segno nel mondo dell’arte e della cultura”.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti