lunedì 20 Settembre 2021
HomeCronacaPomigliano, 13enne picchiato con una tirapugni: 'Vogliamo una città sicura'

Pomigliano, 13enne picchiato con una tirapugni: ‘Vogliamo una città sicura’

Pomigliano d’Arco. Un terribile episodio di bullismo ieri pomeriggio al parco delle Acque, un 13enne è stato picchiato a sangue da un gruppo di giovani. La vittima si trovava nel parco con un coetaneo quando dei bulli si sono avvicinati e hanno iniziato, senza motivo, ad insultarli. A quel punto uno di loro ha tirato calci e schiaffi al 13enne, il quale ha cercato inizialmente di difendersi. All’improvviso il “bullo” ha iniziato a colpire brutalmente con una tirapugni di metallo il 13enne fino a ridurre il suo volto ad una maschera di sangue. Appena i balordi si sono dileguati, il 13enne è riuscito a chiamare il papà che lo ha accompagnato al pronto soccorso dell’ospedale Santobono di Napoli. Tre punti di sutura alla fronte, labbro spaccato ed escoriazioni all’occhio, orecchio e naso; ferite guaribile in 15 giorni. Naturalmente è stata sporta denuncia ai carabinieri e pare che il gruppo sia stato identificato in tempi brevi. «Non è la prima volta che capita un episodio simile» ci racconta un familiare «ci sono pochi controlli, auspichiamo dopo quest’ultimo terribile episodio ad una città più sicura»

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti