mercoledì 22 Maggio 2024
HomeCronacaPomigliano. Fiaccolata per Frederick ma arrivano critiche: "Fate qualcosa di concreto, quanta...

Pomigliano. Fiaccolata per Frederick ma arrivano critiche: “Fate qualcosa di concreto, quanta ipocrisia”

Pomigliano. Si è svolta questa sera la fiaccolata in memoria di Frederick, il clochard barbaramente ucciso dopo un violento pestaggio di due minorenni pomiglianesi. Centinaia le persone che dal parcheggio del supermercato Piccolo in via Gramsci sono arrivate poi, in silenzio, alla parrocchia di San Francesco D’Assisi di Pomigliano.
Presenti le associazioni del territorio, le forze dell’ordine, i parroci della città e tutta la Giunta comunale ad eccezione del sindaco Raffaele Russo per via di un infortunio. Una marcia commossa che, compatta, si è riunita nel dolore di questa grave perdita che ha sconvolto l’intera comunità. “Da questa tragedia si vuole ripartire”, è la volontà comune di tutti i presenti intervenuti.

Tuttavia non sono mancate le critiche di una parte dei cittadini che sia sui social sia durante la diretta della marcia ha “invitato” tutte le istituzioni e le chiese , anche in maniera dura e decisa, a fare qualcosa di veramente concreto per far si che questo tipo di tragedie non si ripetano mai più.

“Le cose vanno fatte prima che ci scappi il morto…a partire dal parterre dei preti…nessuno che prima abbia mosso un dito per dare un rifugio a quel poveretto?”, “Lo stato dov’è?”, “Fatti e non parole”, “Quanta ipocrisia”, “E dopo sta camminata? Solo uno show, la CNN non c’è a riprendere?”, sono solo alcuni dei commenti di persone che richiedono a gran voce una città solidale e sicura. Sicurezza e tranquillità che soprattutto negli ultimi mesi sono venute inesorabilmente a mancare.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti

Rubriche