giovedì 29 Luglio 2021
HomeAppuntamentiPomigliano. Omaggio a Pasquale Terracciano, il figlio: 'Una festa per papà'

Pomigliano. Omaggio a Pasquale Terracciano, il figlio: ‘Una festa per papà’

Pomigliano D’Arco. Omaggio a Pasquale Terracciano, stasera la presentazione del disco “Argiento Vivo” al parco pubblico “Giovanni Paolo II”.

Pomigliano d’Arco omaggia il leader e fondatore del gruppo popolare “Napoli extracomunitaria”: Pasquale Terracciano scomparso prematuramente a marzo scorso. L’artista stava lavorando ad un disco che purtroppo non è riuscito a vedere ultimato ma l’affetto dei suoi cari, in particolare di suo figlio Carmine noto musicista, ha fatto sì che questa ultima opera viva e quindi questa sera verrà presentato al pubblico “Argiento Vivo”. «L’idea è quella di una grande festa a cui saranno presenti amici e artisti che celebreranno la cultura popolare pomiglianese omaggiando mio padre» così Carmine Terracciano commenta a poche ore dal grande evento, previsto al parco Giovanni Paolo II alle 21. Il musicista, che ha curato alcuni  brani inediti e arrangiamenti continua: «Ho cercato di unire la storia della cultura popolare alla musica, invitando gli artsiti che hanno contribuito negli anni a rendere importante tutto ciò, soprattutto i gruppi del territorio come Marcello Colasurdo, E Zezi, Nacchere rosse,‘A sunagliera, Rarecanova, Rareantica, Sebastiano Miciariello e Matteo D’Onofrio». Questa sera inoltre verranno eseguiti brani antichi napoletani che hanno visto la luce a Pomigliano d’Arco ma che poi sono stati ripresi e riarrangiati da grandi autori come Salvatore Di Giacomo. Ospiti della serata: Daniele Sepe, Luca Rossi,  I virtuosi di San Martino, Just Sound, Antonella Morea, Fiorenza Calogero, Patrizia Spinosi, Carlo Faiello, Peppe e Giacomo Sannino, Marcello Vitale, Ernesto a Foria, Amedeo Colella e Lino Vairetti.

Leggi anche

Pomigliano Estate 2021: il 19 luglio Napoli Extracomunitaria presenta disco “Argiento Vivo”

 

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti