martedì 27 Febbraio 2024
HomeAttualitàPomigliano, Stellantis: l’Amministrazione Comunale preoccupata per le dichiarazioni di Tavares

Pomigliano, Stellantis: l’Amministrazione Comunale preoccupata per le dichiarazioni di Tavares

POMIGLIANO D’ARCO, 2 FEBBRAIO 2024 – L’Amministrazione Comunale esprime viva preoccupazione riguardo al futuro dello stabilimento Giambattista Vico. Questa situazione non impatta solamente sui lavoratori direttamente coinvolti, ma ha un effetto dominante sull’ecosistema delle piccole e medie imprese locali, pilastri del settore automotive nel nostro territorio.

Ci troviamo di fronte a una potenziale realtà futura che presenta sfide complesse, interessando le dimensioni economiche, sociali e ambientali vitali per il nostro tessuto comunitario. In tale contesto, l’amministrazione comunale si impegna a partecipare proattivamente a ogni livello del processo decisionale. Rivendichiamo il diritto di essere presenti in ogni incontro istituzionale dove si discuterà delle prospettive dello stabilimento Stellantis di Pomigliano e, per estensione, dell’indotto automotive del nostro territorio.

È fondamentale che le decisioni future riflettano le necessità di tutti gli stakeholder coinvolti, dalla forza lavoro alle aziende, passando per la comunità locale fino all’ambiente circostante. Ci dichiariamo pronti a cooperare con i sindacati metalmeccanici, contribuire attivamente e fare quanto in nostro potere per assicurare che le decisioni prese siano sostenibili, equilibrate e tutelino l’occupazione e la prosperità economica della nostra Città

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti

Rubriche