mercoledì 21 Aprile 2021
HomeCultura e SpettacoliPremio "Carlo La Catena", per l'impegno civico

Premio “Carlo La Catena”, per l’impegno civico

C’è tempo fino al 15 aprile 2014 per inviare segnalazioni e candidature al premio “Vigile del Fuoco Carlo La Catena” per l’impegno civico.

L’associazione omonima vuole contribuire al miglioramento del proprio territorio attraverso la Medaglia d’Argento al Merito per dare un volto e un nome a chi si è distinto nell’anno 2013, in qualsiasi campo (arti, lettere, scienze, industria, lavoro, scuola, sport) per senso civico e del dovere. Il riconoscimento potrà essere assegnato anche agli enti e alle istituzioni, che si siano distinte per la loro opera. L’obiettivo è quello di far emergere gli aspetti positivi della città di Napoli e del suo hinterland: un omaggio alla gente comune, alle persone umili che con gesti ordinari contribuiscono ad affermare la legalità che comincia dalle piccole cose.  

L’associazione “Vigile del Fuoco Carlo La Catena” promuove la cerimonia per ricordare l’eroico pompiere napoletano, che il 27 luglio del 1993 a Milano, venne ucciso in via Palestro per salvare vite umane, pluridecorato e insignito della Medaglia d’Oro al Valor Civile e della Medaglia d’Oro Vittima del Terrorismo, rilasciate del Presidente della Repubblica Italiana.

L’associazione invita quanti hanno conoscenza di storie particolari, di “eroismi” quotidiani, avvenuti nell’anno 2013, a segnalarle entro e non oltre il 15 aprile 2014.

I requisiti sono:
a) che le persone da “candidare” per il riconoscimento siano originarie di Napoli e Provincia, indipendentemente da dove abbiano meritato e maturato il loro impegno;
b) che le persone da “candidare”, indipendentemente dalle loro origini anagrafiche, abbiano meritato e maturato il loro impegno, avendo come teatro delle loro azioni il capoluogo partenopeo ed il suo hinterland.

La documentazione necessaria può essere scaricata dal sito www.carlolacatena.it e inviata presso la sede dell’associazione (Via Veterinaria,14 – Napoli

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti