lunedì 4 Marzo 2024
HomePoliticaPronto soccorso di Boscotrecase, Nappi (Lega): "Vincenzo De Luca è un bugiardo seriale"...

Pronto soccorso di Boscotrecase, Nappi (Lega): “Vincenzo De Luca è un bugiardo seriale” [VIDEO]

Le polemiche riguardanti la riapertura del Pronto Soccorso di Boscotrecase continuano a tenere banco, questa volta è il consigliere regionale Severino Nappi nel denunciare la situazione. Il Presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, che ha costantemente sottolineato i successi ottenuti durante la sua amministrazione, viene accusato di essere un “bugiardo seriale” e di non affrontare adeguatamente la questione.

La controversia ha avuto inizio con la conferenza dello stato delle regioni del 7 febbraio, durante la quale si sarebbe dovuto discutere della riapertura del pronto soccorso di Boscotrecase. Tuttavia, secondo Nappi, l’intera conferenza è stata un’invenzione del governatore, che sembra non avere alcuna intenzione di risolvere il problema. De Luca, invece, attribuisce le colpe al governo Meloni, creando ulteriori tensioni.

Nappi ha colto l’occasione durante una visita al presidio del movimento popolare “Ce Avite Accise ‘a Salute”, che da un mese si schiera in pianta stabile nel piazzale antistante l’ospedale di Boscotrecase. Qui, ha ribadito le sue accuse contro il Presidente della regione Campania: “È un bugiardo seriale. Ci aveva promesso un incontro decisivo il 7 febbraio tramite il vicepresidente Marchiello, ma tale incontro non si è mai verificato. Invece, si è tenuto soltanto un seminario sul personale sanitario. Il comportamento di De Luca è inammissibile.”

Il movimento “Ce avite accise ‘a salute” chiede con forza la riapertura dell’ospedale di Boscotrecase senza compromessi. “Il pronto soccorso è rimasto chiuso senza spiegazioni per ben 2 anni. È nostro diritto sapere perché, una volta passata l’emergenza, i medici trasferiti altrove non sono tornati”, affermano con determinazione.

Tuttavia, il Consigliere regionale della Lega mette in discussione le azioni di De Luca. “Sebbene attribuisca le colpe della malasanità al Governo centrale, è importante sottolineare che il governatore della Campania ha speso solo il 30% delle risorse assegnate al nostro territorio, su un totale di 9 miliardi. Questo solleva interrogativi sulla gestione dei fondi”, conclude Nappi.

La situazione rimane tesa, e i cittadini del vesuviano attendono con ansia una risoluzione definitiva. Nel frattempo, il dibattito tra Nappi e De Luca continua a tenere alta l’attenzione sui problemi della sanità nella regione.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti

Rubriche