giovedì 22 Febbraio 2024
HomeCronacaSequestrate a Boscoreale 3 pistole, un’ascia, 7 coltelli e 63 munizioni: 2...

Sequestrate a Boscoreale 3 pistole, un’ascia, 7 coltelli e 63 munizioni: 2 denunciati

Un arsenale variegato quello sequestrato dai militari della Guardia di Finanza a Boscoreale: 3 pistole a salve, modificate e prive del tappo rosso di protezione, 7 coltelli, un’ascia e 63 munizioni di vario calibro, rinvenute in possesso di due giovani, di cui uno minorenne, entrambi residenti a Boscoreale.

In particolare, i “Baschi Verdi” del Gruppo Torre Annunziata (agli ordini del colonnello Gennaro Pino), nell’ambito del controllo economico del territorio, hanno fermato i due soggetti a Pompei. Sul posto, il minorenne, all’interno di un marsupio, celava 1 pistola, con 3 cartucce inserite nel caricatore, e un proiettile per fucile. Nel corso delle successive perquisizioni domiciliari a Boscoreale, sono state rinvenute ulteriori 2 pistole, complete di caricatori, 59 cartucce, un’ascia e 7 coltelli, uno dei quali lungo oltre 40 cm.

L’armamento rinvenuto è stato sottoposto a sequestro e i due giovani, uno dei quali con precedenti in materia di sostanze stupefacenti, sono stati denunciati all’Autorità Giudiziaria, per detenzione abusiva di armi.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti

Rubriche