martedì 21 Maggio 2024
HomeAppuntamentiRassegna d'arte contemporanea a Marigliano: "Segno, Di-Segno, Gesto"

Rassegna d’arte contemporanea a Marigliano: “Segno, Di-Segno, Gesto”

MARIGLIANO. “SEGNO, DI-SEGNO, GESTO” Rassegna d’arte contemporanea promossa dall’Associazione culturale Lartecontinua.

Dal 13 al 30 dicembre il Centro Socioculturale di Marigliano (ex chalet della villa comunale) ospiterà la mostra di arte contemporanea, curata da Antonella Nigro, dal titolo “SEGNO, DI-SEGNO, GESTO”.
La rassegna è l’atto conclusivo delle attività artistiche ed espositive che l’Associazione culturale Lartecontinua ha allestito e realizzato nel corso dell’anno.

L’esposizione verrà inaugurata giovedì 13 dicembre ore 19:00 con l’evento di presentazione al quale prenderanno parte anche il Sindaco Antonio Carpino, l’Assessore alla Cultura Pino Napolitano e il Presidente del Consiglio Comunale Vito Lombardi, e sarà visitabile negli orari di apertura dello spazio comunale, dal lunedì al venerdì dalle 9:00 alle 13:00 e di martedì e giovedì anche nelle ore pomeridiane dalle 16:00 alle 18:30. Esporranno i seguenti artisti:

ENZO ANGIUONI, LUIGI AURIEMMA, VITTORIO AVELLA, ZDENEK BUGAN. FIORMARIO CILVINI, GIUSEPPE LUCIO LABRIOLA, LUCIA DE MICELI, PINA DELLA ROSSA, MINA DI NARDO, GIANFRANCO DURO, AHMAD ALAA EDDIN, TONIA ERBINO LELLO ESPOSITO, MARIA GAGLIARDI, FRANCESCO GIRALDI, NICOLA GUARINO, GAETANO LAMONACA, GI LAPORTA, VALERIA MATTIELLO, MICHELE MAUTONE, LUIGI PAGANO, MARY PAPPALARDO, GLORIA PASTORE, AULO PEDICINI, ANTONIO PICARDI, FELIX POLICASTRO, GIANNI ROSSI, GIACOMO SAVIO, LUCIA SCHETTINO, VINCENZO SPARAGNA, FRANCO TIRELLI.

Antonella Nigro, curatrice della mostra, nello spiegare da dove nasce l’idea dell’esposizione, delinea in modo chiaro ed esplicativo il ruolo incisivo del disegno nel pensiero artistico dal Medioevo ai giorni nostri.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti

Rubriche