venerdì 4 Dicembre 2020
Home Politica Regionali, Ulleto (PD): “Social card per il sostegno delle famiglie dei malati...

Regionali, Ulleto (PD): “Social card per il sostegno delle famiglie dei malati di cancro”

NAPOLI. Regionali, Anna Ulleto (PD): “Social card ad hoc per il sostegno delle famiglie dei malati di cancro”.

“Social  Card ad hoc per il sostegno  alle famiglie dei malati di cancro ”,ecco una delle tante proposte concrete portate al centro del dibattito elettorale da Anna Ulleto, la giovane espressione della società civile  che  corre  nel Partito Democratico per la conquista di un seggio nel prossimo Consiglio Regionale della Campania.

“Dobbiamo uscire dal Terzo Mondo della solidarietà e dell’assistenza ai più deboli nel quale ci ha trascinato il governo regionale , guidato da Stefano Caldoro. Ai continui tagli della spesa sul sociale ed al fondo sanitario regionale, rispondiamo con una serie di misure a sostegno di quei settori  della società in sofferenza, spesso dimenticati. La spesa annua per un malato di cancro si aggira intorno ai 30.000€.Alla luce di questo drammatico dato la Regione Campania ha il dovere istituzionale   di creare le condizioni per il sostegno a queste famiglie, sia sul piano pratico e della spesa, ma anche sul piano morale e psicologico”. Ecco quanto sostenuto da Anna Ulleto.

- Advertisement -

“Apposteremo nel bilancio regionale i fondi necessari per una politica di sostegno alle famiglie dei malati oncologici – chiarisce l’aspirante consigliere regionale UlletoUna social card ad hoc che , oltre a garantire la gratuità dell’acquisto dei farmaci salvavita e delle visite specialistiche ( anche in centri convenzionati con il Servizio Sanitario Nazionale)  potrà essere utilizzata per ottenere sconti sull’utilizzo dei mezzi trasporti pubblico, anche fuori regione e nazione; previste anche agevolazioni sul fronte del ricorso ad alberghi, a generi alimentari specifici, all’assistenza legale e psicologica. La social card regionale deve essere intesa e progettata in una condivisione istituzionale pubblica, dove Regione Campania e comuni, in particolare quelli della Terra dei Fuochi, debbano creare le sinergie utili a regalare alle famiglie in sofferenza un sostegno concreto. Anche le categorie professionali, – quali quelle degli avvocati, medici e psicologici – saranno coinvolte nel confezionamento dell’iniziativa.  Non saranno  esclusi dall’iniziativa il  mondo delle attività produttive  e le relative associazioni di categoria con i quali   si tenterà di stipulare  convenzioni molto favorevoli a chi è in difficoltà”.

“Su iniziativa del Consiglio Regionale della Campania, attivati gli assessorati  alle Politiche Sociali e della Sanità, di concerto con i Comuni interessati,  si proporrà di istituire degli sportelli specifici per i malati di cancro. In particolare,  dovranno essere posizionati  nei territori dove esiste il più alto tasso di malati di cancro, quindi, particolare attenzione ai comuni della Terra dei Fuochi. Questi sportelli saranno utili anche per ricevere un aiuto psicologico alle famiglie che sostengono quotidianamente un malato oncologico. Questi sportelli che fungeranno anche da centri di ascolto dovranno anche velocizzare le pratiche burocratiche che allentano il percorso di riconoscimento dei diritti e dei servizi del malato”. Ecco quanto propone Anna Ulleto.

- Advertisement -
- Advertisment -
- Advertisment -

Articoli recenti

Paletti in ghisa nel basolato antico, esposto alla Soprintendenza

Somma Vesuviana. Un nuovo esposto per i paletti in ghisa fatti installare dal Comune bucando il basolato del borgo medievale del Casamale. A presentarlo...

Terra dei Fuochi, “Il vice prefetto Romano all’Agenzia di Sviluppo: sancita sinergia per Action Day”

Camposano. L’incaricato per il contrasto al fenomeno dei roghi dei rifiuti in Campania, Filippo Romano, in visita alla sede dell’Agenzia di Sviluppo dei Comuni...

Una messa per ricordare Carmine, vittima del Covid

Somma Vesuviana. In tempi di Covid una preghiera, una presenza in chiesa ( rispettando le norme) é un modo per essere vicini ad una...

Amianto, l’associazione “Il Castello di Cisterna” chiede chiarimenti al sindaco

Castello di Cisterna. Una situazione presente davanti agli occhi di tutti, ora l'associazione "Il Castello di Cisterna", scrive una nota pubblica in cui chiede...

“Giallo Ocra”: il romanzo d’esordio di Giusi De Luca

Napoli. "Giallo Ocra", di Giusi De Luca, un giallo ambientato a Napoli, che fa tappa anche in Provenza. Della Bertoni editore è disponibile...
- Advertisment -