venerdì 14 Giugno 2024
HomePoliticaRifiuti, Paolo Russo (Fi): "No ad altri veleni nel nolano"

Rifiuti, Paolo Russo (Fi): “No ad altri veleni nel nolano”

MARIGLIANO – “Altri veleni in arrivo nell’area nolana. A Palazzo Chigi, con la complicità di Bassolino e Di Palma, si ragiona su Tufino e Marigliano. Ma quel territorio non ha bisogno di discariche perché pratica con successo la raccolta differenziata, raggiungendo risultati che superano il 50%. La verità è che ci troviamo di fronte all’ennesima violenza ambientale già perpetrata in passato”: lo dichiara il parlamentare di Forza Italia, Paolo Russo che si scaglia contro l’ipotesi della realizzazione di uno sversatoio a Marigliano e la riapertura della discarica di Paenzano 2 a Tufino.
“E’ una scelta sbagliata dal punto di vista tecnico, scellerata dal punto di vista dell’ordine pubblico, incivile – prosegue il parlamentare – da quello delle relazioni sociali e della credibilità istituzionale. Se accadesse quanto temiamo lo Stato, questo Stato, agirebbe come la camorra che utilizza l’area nolana per sversare illegalmente i rifiuti, rendendola il triangolo della morte”.
“In ogni caso – conclude Russo – se Governo, Regione e Provincia hanno deciso di farlo lo facciano pure. Troveranno le istituzioni locali a rispondere compatte a questa ennesima violenza. Tutti insieme, cittadini e rappresentanti del territorio, reagiranno alla violenza con violenza”.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti

Rubriche