domenica 22 Maggio 2022
HomeCronacaRottweiler azzanna bimbo, il sindaco: "Aiutateci a trovare i responsabili"

Rottweiler azzanna bimbo, il sindaco: “Aiutateci a trovare i responsabili”

Liveri. Mentre giocava con altri bimbi in strada è stato aggredito da un cane, di razza rottweiler, che ha rischiato di ucciderlo.

E’ accaduto in via Gaudiello a Liveri nel pomeriggio di ieri, è stato soccorso da alcuni vicini ed il piccolo è stato prima trasportato all’ospedale “Santa Maria della PIetà” di Nola, ma siccome le ferite erano molto gravi al Santobono di Napoli dove è tuttora ricoverato in osservazione, per lui una prognosi di 10 giorni. Sul posto anche i responsabili del servizio veterinario dell’Asl il cane è stato accalappiato e con loro i carabinieri della Compagnia di Nola (agli ordini del maggiore Michele Capurso) che hanno accertato che l’animale è microchippato ora bisogna risalire al proprietario per capire se sia scappato o se sia stato abbandonato. Intanto sul grave episodio è intervenuto anche il sindaco Raffaele Coppola che ha promesso il massimo impegno per risalire ai responsabili: “il nostro piccolo amico e la sua famiglia stanno passando momenti difficilissimi, il nostro compito deve essere quello di garantirgli il massimo supporto sanitario (abbiamo attivato immediatamente un filo diretto con ospedale di Nola e Santobono) ma anche individuare i Colpevoli. Un Rottweiler con chip non può essere considerato un cane Randagio ed invito TUTTI, soliti perbenisti o speculatori compresi, a rompere il muro di Omertá ed aiutarci ad individuare i Responsabili. Noi ci costituiremo accanto alla Famiglia e saremo i Primi a denunciare. Un augurio di pronta Guarigione al nostro piccolo/grande cittadino affinché possa tornare presto a giocare con Noi”

Gabriella Bellini
Gabriella Bellini è nata a Tropea (VV), giornalista professionista dal 2003, ha cominciato a lavorare nel 1994 nella redazione giornalistica di Televideo Somma, ha collaborato con Tele Oggi, Il Giornale di Napoli, Il Mattino, il Corriere del Mezzogiorno (dorso campano del Corriere della Sera), Cronaca Vera, Retenews, è stata redattore del settimanale Metropolis (poi diventato quotidiano) e di Cronache di Napoli. Ha condotto un programma di informazione e approfondimento su Radio Antenna Uno. Nel febbraio 2007 ha creato con altri colleghi il sito web laprovinciaonline.info di cui è il direttore. Dal 2017 è componente della Commissione Pari Opportunità dell'Ordine dei Giornalisti della Campania Nel 2009 ha ottenuto il prestigioso riconoscimento all’Impegno Civile del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, destinato ad un giovane cronista che si “sia distinto nel suo lavoro sul tema della diffusione della Cultura della Legalità” ottenendo così il premio nazionale “Per la Cultura della Legalità e per la Sicurezza dei Cittadini”. Nel 2012 il Premio internazionale Città di Mariglianella “Gallo d’Oro” per i “numerosi reportage sui temi della povertà e dell’emarginazione”. Nel 2013 il premio “Città di Saviano, giornata per la legalità” per “L'impegno profuso a favore della promozione e diffusione dei valori della legalità". Nel 2015 menzione speciale “L’ambasciatore del sorriso” per “L’instancabile attività di reporter, votata a fotografare con sagacia le molteplici sfaccettature della nostra società”. Nel 2016 il Premio “Antonio Seraponte” con la seguente motivazione “Giornalista professionista sempre presente e puntuale nel raccontare i fatti politici e di cronaca. In poco più di un decennio a suon di bravura ha ottenuto prestigiosi riconoscimenti per essersi distinta su temi importanti come la diffusione della cultura della legalità, della sicurezza dei cittadini e per l’impegno sui temi della povertà e dell’emarginazione”. Nel 2019 il premio Napoli Cultural Classic "Donna straordinaria, esponente della stampa locale che attraverso la sua autentica e graffiante penna racconta il nostro territorio anche fuori dai confini. Sempre attenta alla realtà politico-sociale che analizza con puntualità e chiarezza, riesce a coniugare la divulgazione al grande pubblico con l'obiettività suggerita dalla grande esperienza umana che l'accompagna". Nel 2022 Premio di giornalismo “Francesco Landolfo”

Articoli recenti