martedì 27 Febbraio 2024
HomePoliticaSant'Anastasia, col lavoro del vicesindaco Trimarco altri 110mila euro nelle casse comunali

Sant’Anastasia, col lavoro del vicesindaco Trimarco altri 110mila euro nelle casse comunali

Grazie all’impegno ed al lavoro del vicesindaco Mario Trimarco (bilancio) che ha man mano approntato l’inventario di chi, pur avendo antenne sul territorio, non aveva mai pagato, si incassarono nel 2021 ben 90mila euro. Ora, con la concessione del diritto di superficie ai gestori di telefonia mobile, altri 110mila euro sono arrivati nelle casse comunali. “A fine 2023, un regalo di Natale per i nostri cittadini, una virtuosa operazione messa in atto per percepire il diritto di superficie che fino ad ora ha portato nelle nostre casse ben 300mila euro da aggiungersi ai 90 mila di recupero dell’evasione” – dice l’assessore Trimarco.

“Un ottimo lavoro – commenta il sindaco Carmine Esposito – va ricordato che le somme precedenti hanno contribuito alla riqualificazione di via D’Auria e all’acquisto di arredi urbani. Anche questi ultimi fondi saranno utilizzati a favore dei cittadini”.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti

Rubriche