sabato 20 Aprile 2024
HomeCronacaSfama piccioni ma gli lanciano petardi: ferita la giornalista e animalista Cervasio

Sfama piccioni ma gli lanciano petardi: ferita la giornalista e animalista Cervasio

Napoli. Episodio brutale e senza senso quello in cui è rimasta coinvolta, suo malgrado, la giornalista di Repubblica Stella Cervasio. A darne la notizia l’onorevole Francesco Emilio Borrelli. La Cervasio, da sempre in prima linea in difesa degli animali, ieri è stata ferita da un petardo mentre dava da mangiare ai piccioni, in una zona isolata del suo condominio. Stando alla ricostruzione riportata da Borrelli e poi ripresa dai media, un residente della zona, appena resosi conto della scena, ha iniziato a lanciare sui piccioni i petardi e infine sulla donna che ha riportato delle piccole ustioni. La Cervasio è stata ferita lievemente, ma poteva andare molto peggio. “Un’aggressione vile davanti alla quale non possiamo girarci dall’altra parte, dobbiamo far sentire la voce della Napoli per bene che non ha paura di difendere i diritti di tutti, persone e animali, che non si fa intimorire da gesti vigliacchi e pericolosi. All’amica Stella va tutta la nostra vicinanza”. Questo quanto dichiarato dal deputato Francesco Emilio Borrelli e da Roberta Gaeta, Consigliera Regionale della Campania.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti

Rubriche