giovedì 6 Ottobre 2022
HomeAttualitàIl sindaco Abete: «Le scuole saranno la mia priorità»

Il sindaco Abete: «Le scuole saranno la mia priorità»

Sant’Anastasia. Ancora ritardi sulla proclamazione ufficiale del nuovo sindaco di Sant’Anastasia, a spiegarne le ragioni è proprio lui, Lello Abete, anche in base alla nota del Comune, la quale annuncia che all’ufficio centrale elettorale presieduto da Enrico Campoli (gip del tribunale di Nola), ci sono problemi di riscontro dei dati elettorali, che sembrerebbe non quadrino, infatti nei prossimi giorni ci sarà l’audizione di un presidente di seggio.

Abete spiega: “Il ritardo per l’insediamento è dovuto ad un fattore tecnico che si è verificato anche in qualche altro Comune”, prosegue, “ma tra una decina di giorni dovremo farcela. Abbiamo premura di metterci al lavoro per avviare alcuni provvedimenti tecnici”.
La sollecitudine del neo sindaco è di avviare la sua giunta, per intraprendere quanto prima i lavori che lo porteranno al governo del paese, infatti tra le sue priorità risalta il fiore all’occhiello del suo programma, la “pubblica istruzione”. Per settembre, infatti, prima dell’avvio dell’anno scolastico Abete ha intenzione d’intraprendere un monitoraggio strutturale di tutti gli edifici scolastici presenti sul territorio per verificarne le condizioni edilizie, soprattutto dei fabbricati più vetusti. Inoltre, vuole intraprendere una serie di programmi che possono iniziare da subito per creare una sinergia tra l’istituzione scolastica e quella comunale come l’avvio di progettualità che riguardano vari settori come ad esempio educazione stradale, educazione civica, educazione alimentare e qualsiasi idea che in futuro possa essere proposta dalle associazioni presenti sul territorio.
Tra i suoi propositi è presente anche la messa in ordine della platea scolastica e l’organizzazione di una festa d’inizio anno, dedicata a tutti gli studenti anastasiani per augurare un buon anno scolastico. Ripresenta la sua volontà di collaborare con i suoi avversari politici che saranno presenti in consiglio comunale “Riconfermo che sono disponibilissimo ad accettare proposte propositive per il paese da parte dell’opposizione”conclude Abete” chiedo la stessa disponibilità anche da parte loro nei nostri confronti”.

DA METROPOLIS DEL 17 GIUGNO

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti