domenica 29 Gennaio 2023
HomeAttualitàSolidarietà e riconoscimenti a Coroglio nel nome dell'Unicef

Solidarietà e riconoscimenti a Coroglio nel nome dell’Unicef

0

Grande successo a Coroglio e oltre quattrocento ospiti per il “Christmas Charity Event”, la manifestazione organizzata dagli avvocati Sabrina Sifo e Arianna Mocerino a sostegno della Fondazione Unicef. Un’occasione di grande rilievo divisa tra lo spettacolo, la musica, la buona tavola e la solidarietà che, nell’elegante locale “Hbtoo” è anche servita per la consegna del “Premio Imprenditore dell’Anno” assegnato al presidente onorario della “Quick No Problem Parking” e ideatore del city brand “Yes Napoli”, Massimo Vernetti. (nella foto di Stefano Abbate il momento della premiazione) “Sono onorato ed emozionato per il premio ricevuto – ha detto il noto imprenditore – a Napoli fare impresa non è una cosa banale. Mi inorgoglisce il fatto che premiando me si sia compreso quel pizzico di follia legato alla mia persona sempre pronta a compiere delle missioni impossibili. Continuerò costantemente a fare follie e cose pazze perchè è l’unico modo per dare un tono positivo a questa città. La nostra è una vera missione e se siamo riusciti, tra le altre cose, ad infondere l’orgoglio dell’appartenenza a 400 lavoratori e alle loro famiglie, vuol dire davvero che qualcosa di buono si è fatto”. Con la partecipazione della Music Band Helen Tesfazghi, dei ballerini della Halo Dance di Roberta Piccolo, della cantante Giordana e del giornalista Giuseppe Giorgio, attivamente impegnato a livello organizzativo nella buona riuscita della serata, tra i tanti ospiti presenti sono arrivati anche il sindaco di Pozzuoli, l’ingegnere Luigi Manzoni, l’avvocato Vincenzo Castro dell’ Associazione nazionale giudici di pace, gli attori Adriano Falivene e Lucia Cassini e lo scultore Domenico Sepe, autore della preziosa opera consegnata come premio all’imprenditore Vernetti. “Un evento straordinario – ha detto la co-organizzatrice avvocato Sabrina Sifo, responsabile dei rapporti istituzionali Unicef – grazie al quale siamo riusciti a trasformare un momento di divertimento in una grande occasione di solidarietà a favore del Fondo delle Nazioni Unite per l’infanzia, Unicef. Sarà mia cura consegnare parte dell’incasso di questa serata alla presidente della Unicef Campania, dottoressa Emilia Narcisio, sempre impegnata sul fronte della beneficenza e delle attività tese all’aiuto dei minori”. Ad offrire il loro contributo alla festa benefica sono stati anche i tanti partner coinvolti tra cui la “Cantina Tizzano” l’ “Azienda Vitivinicola Monte Spina Iovino”, la tenuta “Cavalier Pepe”, “Diego Vitagliano”, la Pasticceria “Poppella”, ed ancora, Stefano Abbate con le sue fotografie e i suoi video, la “Cook Me”, la “Blooker”, “l’Oasi” e la “Fde”. Una serata all’Hbtoo che, alla fine, confermando il claim “divertirsi aiutando il prossimo” ha rappresentato un momento da ricordare per quanti nel tendere una mano ai meno fortunati portano nel cuore le immagini di un mondo migliore.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti