venerdì 3 Luglio 2020
Home Cronaca Somma. Armi e droga, arrestato D'Avino junior del clan - ecco gli...

Somma. Armi e droga, arrestato D’Avino junior del clan – ecco gli indagati

SOMMA VESUVIANA. Armi e droga, arrestato D’Avino junior del clan. Ordinanza di custodia cautelare in carcere per Stefano D’Avino, 30 anni, figlio di Giovanni D’Avino – pluripregiudicato detto “bersagliere”, affiliato all’omonimo clan camorristico.

Il 28 settembre 2015, in Somma Vesuviana (Napoli), Ottaviano (NA) e Vallo della Lucania, i militari della Compagnia di Castello di Cisterna, hanno dato esecuzione ad una misura cautelare – emessa dal gip presso il Tribunale di Nola su richiesta della locale Procura· nei confronti di 6 indagati di cui: 1 in carcere, 1 agli aresti domiciliari, 4 con obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria.

I sei indagati sono ritenuti responsabili a vario titolo di detenzione e porto in luogo pubblico di armi clandestine (art. 23 co. 3·4 L. 110/75), ricettazione (art. 6-18 c.p.), detenzione e vendita di sostanza stupefacente (art. 73 co. 1-1 del d.p.r. 309/90 e art. 81 cpv c.p.).

- Advertisement -

L’indagine, diretta dalla Procura della Repubblica e condotta dai militari della Stazione di Somma Vesuviana ( al comando del maresciallo Raimondo Semprevivo), nel periodo tra dicembre e marzo scorso, ha consentito di individuare negli indagati gli esecutori di un’intensa attività di detenzione di sostanza stupefacente – del tipo hashish e cocaina  – con conseguente cessione, riscontrata con numerosi sequestri e l’arresto di 5 persone colte in flagranza di reato. Inoltre, di riscontrare in capo agli indagati la disponibilità di armi comuni e armi clandestine da sparo sequestrando una rivoltella marca Smith & Wesson, modo 36, calibro 38 special, con matricola abrasa e l’arresto di 1 persona in flagranza di reato.

Nello specifico le sei persone indagate sono:

D’Avino Stefano, 30 anni, residente a Somma Vesuviana (figlio di D’AVINO Giovanni, 56 anni, residente a Somma, pluripregiudicato, detto “bersagliere”, affiliato all’omonimo clan camorristico, operante a Somma Vesuviana, attualmente detenuto);

– Coppola Francesco, 27 anni, residente a Somma Vesuviana,

Entrambi pregiudicati. Stefano D’Avino è stato portato nel carcere di Poggioreale mentre per Francesco Coppola sono stati disposti gli arresti domiciliari.

Notificato provvedimento di presentazione alla P.G.:

– Fragliasso Eduardo, 29 anni, residente a Somma Vesuviana;

– Martone Giovanna, 24 anni, residente a Somma Vesuviana;

– Campanile Salvatore, 33 anni, residente a Ottaviano;

– Fedullo Gianluca, 25 anni, residente a Centola (Sa);

 

- Advertisement -
- Advertisment -
- Advertisment -

Articoli recenti

Napoli teatro Festival. Tra gli appuntamenti di domani: Silvio Orlando

NAPOLI. Domani Silvio Orlando per la prima assoluta di La vita davanti a sé; Francesco Montanari e Guglielmo Poggi in Perché leggere i classici; inaugura la sezione...

Lega, Molteni: “Catapano, piena fiducia da parte di Salvini e mia”

SAN GIUSEPPE VESUVIANO. Il segretario regionale della Lega in Campania, on. Nicola Molteni - "Catapano, esempio di buona . Piena fiducia da Matteo Salvini...

Question time, Longobardi: “Medici 118, equivoco chiarito”

SANITA'. Longobardi: "Medici 118, con il mio question time chiarito equivoco su idennità di rischio. Investire sulla sanità per potenziare servizi ai cittadini. Alfonso Longobardi,...

Controlli, task forze dei carabinieri nei quartieri Barra e Ponticelli

NAPOLI. Barra, Ponticelli: task force dei carabinieri impegnati nel contrasto all’illegalità diffusa. Continuano senza sosta i controlli dei carabinieri della Compagnia di Poggioreale nell’ ambito...

Pomigliano. Elezioni, Fratelli d’Italia: “Stiamo lavorando con orgoglio”

POMIGLIANO D'ARCO. Riceviamo e pubblichiamo nota stampa di Fratelli d'Italia. "Fratelli d'Italia a Pomigliano c'è: con orgoglio, tenacia e sacrificio stiamo lavorando alla realizzazione di...
- Advertisment -