sabato 4 Dicembre 2021
HomeAttualitàSomma, il piccolo Antonio è di nuovo tra i volti di Harmont&Blaine...

Somma, il piccolo Antonio è di nuovo tra i volti di Harmont&Blaine junior

Egea - Black Friday

SOMMA VESUVIANA. Ritorna il piccolo fotomodello sommese Antonio Abbate per il book autunno-inverno 2014 /2015 dell’azienda Harmont&Blaine junior.

Tanto successo per il piccolo sommese Antonio Abbate, iscritto all’agenzia di moda e spettacolo“ Renate casting”, che ritorna a posare per l’azienda d’abbigliamento classico sportivo in stile mediterraneo “Harmont & Blaine junior”. Il piccolo Antonio, 8 anni, alunno del I circolo Raffaele Arfè e calciatore provetto (pratica questo sport da qualche anno) con la sua genuinità  e il suo particolare viso dolce per il secondo anno consecutivo è una delle immagini eleganti e raffinati che caratterizzano la sezione junior dell’azienda.  Naturalmente il piccolo divo sommese è su tutti i nuovi cataloghi, campagna autunno/inverno 2014-2015, distribuiti nei franchising di tutta Italia e senza andare troppo lontano lo ritroviamo raffigurato anche in una gigantografia al centro commerciale Campania. Il set del book si è svolto nei luoghi magici e suggestivi tra il  lago d’Averno ( Pozzuoli) e villa Maria (Posillipo ), mentre la sfilata di presentazione della collezione si è tenuta all’interno della stessa azienda a Caivano. La bellezza dei piccoli dell’“Harmont & Blaine junior”, sabato 27 settembre, ha ricevuto un altro riconoscimento. L’agenzia pubblicitaria “Roberto Guariglia ADV” che si occupa dei cataloghi dell’azienda, ha vinto il premio speciale assegnato dalla giuria e dalle cartiere leader nazionali “Fedrigoni” per il concorso “Openartaward-Premio alla pubblicità, III edizione 2014”  per l’alto livello estetico e qualitativo per la campagna “Primavera Estate 2014” con il catalogo junior. Grande soddisfazione anche da parte di Ida Pappalardo, mamma del piccolo Antonio che dice: “Ogni volta che vedo una sua foto in una vetrina, su un giornale oppure riguardando i cataloghi è sempre un emozione forte”- spiega e aggiunge- “ Ma per mio figlio è sempre stato solo un gioco, deve vivere tutto questo con gioia e serenità.  Antonio mi da grandi e forti soddisfazioni in tutto”. Con determinazione conclude dicendo: “ Quello che conta prima di tutto è la scuola”.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti