mercoledì 28 Settembre 2022
HomeCultura e SpettacoliSomma. Le associazioni del territorio unite per i “cento passi”

Somma. Le associazioni del territorio unite per i “cento passi”

SOMMA VESUVIANA. Le associazioni del territorio unite per i “cento passi”. Realizzato un video per dire “no” alle mafie in occasione della “XX giornata della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime innocenti della mafia”.

I ragazzi del “presidio di Somma Vesuviana”, dell’associazione “il Pioppo Onlus”, “Mediterraneo sociale scarl” in collaborazione  con il “progetto Agape” e l’associazione “culturale collettivo Cerchi”  presentato un video per dire no alle mafie in occasione della “XX giornata della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime innocenti della mafia”.

Tutti a lavoro in occasione della “XX giornata della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime innocenti della mafia”, che viene celebrata non a caso sempre il 21 marzo primo giorno di primavera simbolo di speranza e di rinascita. Grazie all’organizzazione “Libera. Associazioni, nomi e numeri contro le mafie” , promotrice della manifestazione, da venti anni si rinnova sempre in una città diversa quest’anno è il turno di Bologna, che  con vari incontri dibattiti ed  eventi  ribadirà il suo “no” alla mafia. Naturalmente  la cittadina sommese, da sempre sensibile a queste tematiche, non poteva esimersi dal partecipare a questo grande evento, infatti i ragazzi del “presidio di Somma Vesuviana”, dell’associazione “il Pioppo Onlus”, “Mediterraneo sociale scarl” in collaborazione  con il “progetto Agape” e l’associazione “culturale collettivo Cerchi” hanno organizzato il giorno mercoledì 11 marzo, in collaborazione con l’associazione “Libera”, una giornata di preparazione e di informazione sulla legalità, “Cento passi……una parola!”. Gli obbiettivi dell’incontro: organizzazione della delegazione dei ragazzi che parteciperanno alla manifestazione bolognese, corsi di avviamento al lavoro presso l’azienda presente sul territorio in franchising “Leroy Merlin” e “(E)State! Liberi- campi estivi” promossi dall’associazione Liberi. Inoltre il dibattito si è svolto alla presenza del coordinatore regionale di Libera Fabio Giuliani, don Tonino Palmese vicario episcopale per la carità e la pastorale sociale nonché presidente onorario FICS,  Salvatore Esposito presidente “Mediteraneo sociale scarl” inoltre  Laura Pansini e Vincenzo De Cicco che fanno parte del presidio dell’area vesuviana. Fiore all’occhiello della giornata è stata la presentazione del videoclip dedicato alla legalità, soprattutto alla tematica dell’ecomafia dove i ragazzi rivendicano il diritto di respirare aria pura e incontaminata. Il video porta la firma dell’associazione culturale “Collettivo cerchi” e i provetti attori oltre la gente comune sono i ragazzi della comunità il “Pioppo”, giovani provenienti da varie zone della Campania, il centro diurno “Time out” e il liceo “Gentileschi di Napoli”. A caratterizzare la preparazione alla giornata del 21 marzo oltre l’evento “Cento passi…una parola” ,  martedi 3 marzo, a cura del centro socio educativo “Lorenzo Milani” e l’associazione “Il Pioppo”, si è proiettato il film di denuncia sociale dedicato all’opera e all’omicidio di don Pino Puglisi, “Alla luce del sole”  diretto da Roberto Faenza.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti