domenica 25 Settembre 2022
HomeSportSummerbasket Napoli 2014: il circuito estivo che integra sport e territorio

Summerbasket Napoli 2014: il circuito estivo che integra sport e territorio

Summerbasket Napoli 2014: il circuito estivo “3 contro 3” di pallacanestro che integra sport e territorio. Conclusasi sabato scorso la 20esima edizione del Summerbasket Napoli.

Grande spettacolo sul lungomare partenopeo per questo momento sportivo che ha visto oltre 130 squadre iscritte, con ragazzi e ragazze pronti a sfidarsi sugli 8 campi di basket allestiti alla Rotonda Diaz, mentre i 4 campi di minibasket hanno permesso anche ai più piccoli di divertirsi. L’evento è stato organizzato dalla Uisp (Unione Italiana Sport per tutti) che da 25 anni si svolge nelle piazze e nei centri storici di tutta Italia,facendo sì che ogni anno la pallacanestro coinvolga sempre più persone.

Ed è proprio il presidente della Uisp Napoli, Antonio Mastroianni, che ha aperto quest’edizione insieme al sindaco di Napoli Luigi De Magistris, ringraziando l’amministrazione comunale che da tre anni concede questa splendida location per l’evento. E così, dopo l’intervento d’apertura è finalmente il basket a diventar protagonista assoluto.

In una caldissima giornata di sole, che ha reso rovente l’asfalto dei campi, i partecipanti divisi per categorie – Under 14, Under 16 e OPEN – (sia maschile che femminile), hanno dato inizio alle sfide dei “3 contro 3”. E tra stoppate, blocchi, canestri ed i calorosi applausi del pubblico, gli incontri si sono succeduti fino a stabilre i team vincitori per le diverse categorie:  le “Young Orange Team”  e gli “ADFG team” (Under 14, femminile e maschile); le “All Stars” e gli “Orsacchiotti” (Under 16, femminile e maschile);  le “XXX” e gli “Eurostep” (Open, femminile e maschile). Queste squadre avranno accesso al master finale, in programma dal 10 al 20 Luglio 2014, a Pesaro.

Ancora una volta il lungomare di Napoli si presta come scenario ideale per i più vari tipi di eventi dallo sport alla musica, dall’arte alla cultura, richiamando sia cittadini che turisti.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti