martedì 18 Giugno 2024
HomePoliticaSviluppo e territorio, Longobardi inaugura nuovo club a Boscoreale

Sviluppo e territorio, Longobardi inaugura nuovo club a Boscoreale

BOSCOREALE. ALFONSO LONGOBARDI INAUGURA IL CLUB DI “SVILUPPO E TERRITORIO” A BOSCOREALE

Si é svolto a Boscoreale, in via Giovanni Della Rocca 244, l’evento di inaugurazione del Club di Sviluppo e Territorio.
Ad aprire la sede del Movimento Civico è stato l’On. Alfonso Longobardi, attuale consigliere regionale e fondatore di ‘Sviluppo e Territorio’. Con lui anche Bruno Cammarota, Presidente di Acli Terra Napoli.
Alfonso Longobardi ha commentato: “Tanti amici ed amiche hanno preso parte all’inaugurazione del Club di Sviluppo e Territorio di Boscoreale.
L’entusiasmo e la voglia di lavorare per il nostro territorio dimostrano che siamo sempre di più al fianco dei Cittadini, in difesa della Campania.
Con l’amico Bruno Cammarota, la sua splendida famiglia e tanti sostenitori di Boscoreale e del comprensorio Vesuviano, abbiamo aperto la sede locale del nostro Movimento, nato per rappresentare al meglio istanze e bisogni della gente.
C’è tanto da lavorare e lo faremo restando uniti per tutelare e valorizzare una terra straordinaria.
L’apertura del club di Sviluppo e Territorio a Boscoreale segue quelli già attivi a Gragnano, Pompei/Scafati/Santa Maria La Carità, Sant’Anastasia, Napoli Porta Capuana.
La Comunità umana e politica di Sviluppo e Territorio dunque cresce giorno dopo giorno, con i club attivi ormai in tante realtà di Napoli e della Campania.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti

Rubriche