giovedì 25 Febbraio 2021
Home Cronaca Task force della Polizia Locale, decine di fermi e sequestri delle moto

Task force della Polizia Locale, decine di fermi e sequestri delle moto

SANT’ANTIMO. Controlli sulla circolazione stradale da parte del Comando Polizia Locale, decine i fermi e i sequestri delle moto. Dopo la campagna di sensibilizzazione al rispetto delle regole e dell’uso del casco protettivo, personale del Comando ha effettuato negli ultimi giorni vari posti di controllo finalizzati a verificare il rispetto delle norme del codice della strada.

Circa 30 i fermi amministrativi e i sequestri delle moto i cui conducenti sono stati sorpresi senza casco protettivo e senza copertura assicurativa obbligatoria, quest’ultima che prevede una sanzione amministrativa di  euro 841,00 oltre il sequestro del veicolo.

In 5 casi si è proceduto a deferire all’Autorità Giudiziaria i conducenti dei veicoli in questione in quanto non in possesso della patente di guida specifica con contestazione della violazione dell’articolo 116 del codice della strada, ora dovranno affrontare un procedimento penale rischiando un’ammenda fino a euro 9.032,00.

Ad alcuni di essi è stata altresì  contestata la violazione della Legge 120 del 2010 per uso su ciclomotori per circolazione con targa vecchio modello con sanzioni che vanno da euro 519,17.

I controlli hanno interessato anche i veicoli lasciati in sosta sui marciapiedi con circa 70 sanzioni amministrative elevate per tali condotte per violazione dell’articolo 158 per euro 84,00 e sosta riservata agli invalidi.

Circa 12 le sanzioni nei confronti di soggetti che non effettuano la raccolta differenziata.

Nei prossimi giorni continueranno i controlli e il Comando invita al rispetto delle regole del codice della strada.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti