lunedì 20 Maggio 2024
HomeCronacaTrovati i computer rubati a scuola, 2 arresti

Trovati i computer rubati a scuola, 2 arresti

NAPOLI. Nel corso di un controllo i carabinieri hanno trovato 22 computer, di questi 20 erano stati rubati in una scuola, così hanno arrestato due persone.

I carabinieri della Compagnia Vomero a Napoli hanno sottoposto a fermo per ricettazione Stella Angelino, 38 anni, domiciliata ad Arzano, incensurata e il figlio per detenzione di stupefacenti a fini di spaccio Antonio Iorio, 20 anni, già noto alle forze dell’ordine.
Durante controlli, i militari hanno perquisito la loro abitazione trovando la donna in possesso di 22 computer e di 56 valigette porta notebook, mentre il giovane di 250 grammi di marijuana, materiale vario per il confezionamento e di 900 euro in denaro contante ritenuti provento d’illecita attività. Con successive verifiche i cc hanno accertato che 17 computer portatili e 3 computer fissi, tra quelli rinvenuti, erano stati rubati la notte del 13 gennaio scorso a Napoli in via Saverio Gatto dall’istituto comprensivo statale “Scudillo – Salvemini”. Sono in corso controlli su i rimanenti computer per accertarne la provenienza. Le apparecchiature sono state restituite all’istituto scolastico. Madre e figlio invece sono agli arresti domiciliari.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti

Rubriche