martedì 27 Febbraio 2024
HomeCronacaTruffa un' anziana, arrestato in Stazione con bottino di 100mila euro

Truffa un’ anziana, arrestato in Stazione con bottino di 100mila euro

Si è tradito per il comportamento inusuale ed è stato beccato con una cassetta di sicurezza contenente monili d’oro per un valore stimato di circa 100 mila euro. È finito così in manette un 32 enne napoletano arrestato alla stazione di Napoli dai poliziotti del Compartimento Polfer per aver truffato un’ anziana signora a Lecco. Il treno su cui viaggiava proveniva da Milano. Al momento dell’acquisto del biglietto, aveva lasciato il proprio cellulare dinanzi allo sportello, rintracciato mentre era in viaggio aveva riferito di non essere interessato a riavere il cellulare, ne la scheda e che potevano disfarsene.
Gli addetti delle Ferrovie, insospettiti dall’insolito comportamento, hanno avvertito la Polizia Ferroviaria.
Arrivato alla stazione di Napoli Centrale è stato individuato e bloccato, con non poche difficoltà, dai poliziotti e dai militari dell’Esercito e trovato in possesso dei gioielli. I poliziotti hanno accertato che, il contenuto della cassetta, era il ricavato di una truffa effettuata nella stessa giornata proprio ad una 85enne di Lecco.

All’esito di tutta l’attività, il prevenuto è stato sottoposto a fermo di indiziato per il reato di Ricettazione e, su disposizione del P.M. di Turno presso la Procura della Repubblica del Tribunale di Napoli, al termine delle formalità di rito, è stato associato presso il carcere di Poggioreale a disposizione dell’A.G. per la successiva convalida della misura pre-cautelare.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti

Rubriche