domenica 21 Aprile 2024
HomeAttualitàUn successo a San Sebastiano la più grande esposizione di Lego del...

Un successo a San Sebastiano la più grande esposizione di Lego del Meridione

Domenica 18 febbraio si è conclusa con la partecipazione di migliaia di
visitatori Brickout Expò, la più grande esposizione Lego del Meridione che ha
riunito, a San Sebastiano al Vesuvio, appassionati di tutt’Italia in due giorni.
La mostra tematica è stata inaugurata sabato 17 da Lucia Fortini, assessore
alle Politiche Sociali della Regione Campania che ha dichiarato: Oltre ad
ammirare costruzioni imponenti e vere e proprie opere d’arte ho
particolarmente apprezzato un’idea che riguarda i più piccoli: la consegna di
uno smartphone/videogioco per avere in cambio un Lego. È intervenuta
insieme a Carmine Mocerino, consigliere regionale, al sindaco Giuseppe
Panico, agli assessori Assia Filosa, Ignazio Simeoli, Agnese Sannino e
Leonardo Montanaro e, tra gli altri, ai consiglieri Giuseppe Ricci, Antonio
Muccio e Raffaella Noto.
La due giorni ad ingresso gratuito, cui ha aderito anche il Comitato Unicef della
Regione Campania presieduto da Emilia Narciso, ha ospitato oltre 50
espositori del collettivo. La mostra tematica ha dato spazio soprattutto ai più
piccoli, cui sono stati dedicati laboratori, apposite aree giochi e premiazioni
per le opere più originali che hanno aderito ai contest sul tema Vesuvio.
Al fine di favorire la promozione di giochi manuali giovanili, l’Amministrazione
Comunale ha accolto la proposta di Brickout RLUG, il gruppo di grandi e piccoli
appassionati dei mattoncini LEGO riconosciuto ufficialmente dalla casa madre
come primo Recognized LEGO® User GROUP del Meridione – ha spiegato il
sindaco di San Sebastiano al Vesuvio, Giuseppe Panico. Questa sinergia ha
previsto l’organizzazione di una tappa che ha accolto sia costruttori di grande
livello che giovani promesse, uniti nell’allestimento di una grande mostra
tematica ed una serie di contest aperti ai giovani appassionati del territorio
vesuviano, coinvolti tramite le scuole e le associazioni.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti

Rubriche