lunedì 30 Marzo 2020
Home Cronaca Volla. Erronea interpretazione del Piano Casa, 250 abitazioni sequestrate

Volla. Erronea interpretazione del Piano Casa, 250 abitazioni sequestrate

VOLLA. Nella mattinata odierna, in Volla (NA), personale della Compagnia Carabinieri di Torre del Greco ha dato esecuzione a n. 5 decreti di sequestro preventivo aventi ad oggetto più complessi abitativi, emessi dal GIP presso il Tribunale di Nola su richiesta della locale Procura che ha coordinato l’intera attività investigativa svolta dalla Stazione Carabinieri di Volla.

Complessivamente le unità abitative poste sotto sequestro sono circa 250, per un valore commerciale complessivo superiore ai 60 milioni di euro.
Il reato contestato ai vari proprietari-committenti, progettisti e responsabili delle imprese esecutrici dei lavori, è quello di cui all’art. 44 lettera b) del d.p.r. 380/2001.
Nello specifico l’attività di indagine ha permesso di riscontrare che talune pratiche non risultavano conformi alla normativa urbanistica, in quanto, sulla base di una erronea applicazione dell’art. 4, comma 7, L.R. 9/09 (c.d. Piano Casa), venivano rilasciati regolari permessi di costruire per immobile con destinazione non residenziale e con successiva SCIA in sanatoria si procedeva alla modifica della destinazione d’uso da non residenziale a residenziale. A tal proposito la stessa giurisprudenza amministrativa ha chiarito che il c.d. Piano Casa non consente la trasformazione da uffici a civile abitazione, in quanto “i soli mutamenti di destinazione d’uso consentiti sono tra le diverse tipologie di attività richiamate dal comma 7, con l’esclusione dunque dell’uso residenziale…”
Nel dettaglio è stato appurato la realizzazione di unità abitative, a seguito di presentazione di una SCIA in sanatoria, a dispetto di rilascio di permessi a costruire per costruzione destinate ad ospitare servizi medici, parcheggi, servizi scolastici.
Gli indagati complessivi sono n. 16.
I complessi posti sotto sequestro preventivo si trovano in Via Traversa Privata di Vittorio, Via Leopardi, Via Rossi, Via Dante Alighieri, Via Fraustino, Via Sambuco e Piazza Vanvitelli.

- Advertisement -
- Advertisment -
- Advertisment -

Articoli recenti

Choc a Somma. Su Whatsapp gli audio dell’Amministrazione coi nomi dei contagiati

SOMMA VESUVIANA. In città, sui social e nei gruppi Whatsapp si è creata una assurda "caccia alle streghe", del tutto fuori luogo, pericolosa e...

Coronavirus. Controlli a Somma della polizia metropolitana e la locale

SOMMA VESUVIANA. Sono cominciati a Somma Vesuviana i controlli effettuati dalla polizia metropolitana per evitare gli spostamenti inutili e inopportuni nel territorio per...

Covid 19. Mascherine in regalo ai medici di base dal Banco di Napoli

Medici di famiglia, 2.000 mascherine dalla Fondazione Banco Napoli. Luigi Sparano e Corrado Calamaro: «Gesto di grande altruismo, un messaggio chiaro a sostegno dei...

Pollena. Quinto caso Covid19, sindaco: “Vicino l’apice del contagio”

POLLENA TROCCHIA. Quinto caso paziente affetto da Covid19, sua positività riconducibile al focolaio della Residenza anziani di Madonna dell'Arco. Nuovo caso positivo al Covid19 a Pollena...

Emergenza coronavirus: le proposte di Area Civica         

L’emergenza Coronavirus richiede interventi importanti ed immediati per poterla fronteggiare. A Somma Vesuviana il numero dei contagi sta aumentando, l’epidemia dilaga nell’area vesuviana e...
- Advertisment -