martedì 20 Febbraio 2024
HomePoliticaVoto a Sant'Antimo, Scenari fluidi, accordi da siglare e colpo da 90...

Voto a Sant’Antimo, Scenari fluidi, accordi da siglare e colpo da 90 del candidato Buonanno

Mancano ormai pochi mesi alle elezioni amministrative, e dei tanti comuni al voto anche a Sant’Antimo (paese nativo di Nicola Romeo) si iniziano a delineare gli scenari della prossima campagna elettorale di giugno. I candidati a sindaco ormai usciti in maniera ufficiale ne sono 3: per il pd e la coalizione di centrosinistra si ripresenta l’Avv. massimo buonanno, sindaco uscente e sfiduciato dopo quasi 1 anno di amministrazione in consiglio comunale su un atto di rendiconto di bilancio. In campo per la fascia tricolore cittadina ha ufficializzato la propria candidatura anche il figlio d’arte Domenico Russo, dell’ex sindaco Aurelio Russo, in campo con una coalizione formata da tre liste civiche. Infine a rappresentare “la carta di sant’antimo” (di cui ad oggi non conosciamo temi e contenuti) troviamo il candidato Arch. Nicola Marzocchella, in campo con una serie di liste civiche a suo sostegno. Dunque, se lo scenario dei candidati sindaco sembra ben definito quello che ancora è in divenire è il come e quando personaggi influenti sulla politica locale intendono muoversi. Se pare ormai certa la candidatura dell’ex consigliere comunale Treviglio nelle file dello schieramento dell’arch. Marzocchella, sembrano che continuino serrate le trattative che possa portare la lista NPD, rappresentanta dagli ex consiglieri Di Matteo e Puca, a sostegno del candidato Russo. Quello che sembra puntare invece al pesce grosso e al colpo da 90 è proprio lo schieramento guidato dal centrosinistra che pare sia sempre più in dialogo per il risanamento del paese con il duo formato da D’Antonio Tarantino. La chiusura con D’Antonio, scorso record man di preferenze e inizialmente papabile candidato sindaco (voci di corridoio lo danno per certo candidato alle prossime elezioni regionali), e Tarantino, giovane professionista lgià candidata con oltre 900 preferenze nel 2017 e ad oggi a capo di un movimento cittadino, sarebbe per l’avv. buonanno un’ ipoteca sulla vittoria finale di queste elezioni. Restate connessi, il bello deve ancora venire…

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti

Rubriche