venerdì 19 Luglio 2024
HomeAppuntamentiA Napoli il congresso nazionale di urologia territoriale

A Napoli il congresso nazionale di urologia territoriale

– Napoli – Il Congresso Nazionale della SIUT , Società Italiana di Urologia Territoriale , avra’ come splendida cornice la città di Napoli.

Dal 19 al 21 novembre prossimo, nell’Aula Magna dell’Università’ Federico II di Napoli si riuniranno gli urologi territoriali provenienti da ogni parte d’Italia per condividere le ultime novità scientifiche uroandrologiche e confrontarsi sui percorsi integrati ospedale- territorio. Come ribadisce il presidente della SIUT , dott. Corrado Franzese , “oggi la risposta sanitaria e’ il prodotto di reti disgiunte ed ha generato risposte inadeguate, ha creato diseguaglianze, ha implementato i costi, sviluppando un sistema non più sostenibile sia in termini economici che sociali. La gestione dell’acuto che ha ispirato politiche sanitarie ospedalocentriche deve cedere il passo ad una rinnovata visione del territorio che, a causa dell’invecchiamento demografico , e’ chiamato ad accogliere e gestire le cronicità. L’integrazione ospedale – territorio e’ l’unica strada capace di generare un sistema di qualità, equo e sostenibile, a patto che vi sia un cambio di passo culturale che passa attraverso una rimodulazione dei ruoli , una motivazione e riqualificazione del capitale umano e l’individuazione di adeguati momenti di verifica “.
Siamo fiduciosi, conclude il dott. Franzese, che il congresso di Napoli “sarà l’inizio di un cammino nuovo per l’ urologia territoriale “. La SIUT e gli urologi del territorio faranno la loro parte.

Sostieni la Provinciaonline

Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permettete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi. Clicca qui e aiutaci ad informare ⬇️.

Articoli recenti

Rubriche