lunedì 26 Febbraio 2024
HomeAttualitàA Natale Pomigliano si illumina: luci, street food ed eventi. Il parco...

A Natale Pomigliano si illumina: luci, street food ed eventi. Il parco Giovanni Paolo II diventerà un giardino incantato

POMIGLIANO D’ARCO, 23 Novembre 2023 – Pomigliano d’Arco si prepara a celebrare un Natale speciale con un’illuminazione straordinaria. Il sindaco Raffaele Russo, per la settima volta rieletto, ha lanciato oggi “Pomigliano s’illumina di gioia”. Sarà un Natale diverso dai precedenti quello che si appresta a vivere la città: l’amministrazione comunale ha voluto, anche a supporto del commercio locale, che Pomigliano si trasformasse per le festività natalizie nella città delle luci natalizie, che saranno allestite anche nelle periferie, laddove mai erano state collocate begli anni precedenti e molte anche nei parchi pubblici, nei due polmoni della città ed in particolare nel Parco Giovanni Paolo II dove saranno accese nel corso di una manifestazione ufficiale il 10 dicembre. Ma il giorno precedente, e cioè il 9 dicembre le luci verranno accese in tutte le strade con una mega iniziativa che avverrà in piazza Giovanni Leone alla presenza soprattutto di centinaia di bambini delle scuole del territorio. «Abbiamo voluto fare uno sforzo economico non indifferente – ha spiegato nel corso della presentazione il sindaco di Pomigliano Raffaele Russo – perché la nostra teoria è che la ricchezza di Pomigliano è il commercio, portando in città un cartellone di eventi del genere siamo sicuri che attrarremo cittadini di altri territori che potranno conoscere la bontà dei nostri esercizi commerciali». «Da tempo nella nostra città – ha aggiunto il sindaco – si era creata una tradizione piacevole che vedeva i cittadini in attesa dell’8 dicembre per l’accensione delle luminarie che davano un po’ di gioia a bambini e famiglie, questo è il secondo motivo per cui ci siamo sforzati tanto».
Piazza Giovanni Leone che nel corso di queste festività sarà anche teatro del “Mercatini di Natale”, mentre la parte storica di Pomigliano, Corso Vittorio Emanuele e Piazza Municipio saranno dedicate allo street food. «Sin dal nostro insediamento – ha sottolineato Marianna Manna, Assessore al Commercio – abbiamo manifestato la volontà di rilanciare una serie di momenti di aggregazione e culturali per promuovere la nostra Pomigliano. Già con la rassegna estiva abbiamo creato tanti eventi ed accolto tantissimi visitatori con un risultato positivo per tutte le realtà economiche, sociali e culturali che esistono in città. Da quella esperienza abbiamo pensato ad un ricco cartellone di eventi natalizi. Avremo una città illuminata da bellissime luminarie presenti nel centro cittadino ma anche in periferia e nelle nostre masserie. Quest’anno abbiamo pensato molto anche a come valorizzare i parchi pubblici, al centro dell’attenzione dell’amministrazione, in particolare il parco Giovanni Paolo II diventerà un giardino incantato per la felicità di bambini e famiglie».
E a partire dal 9 dicembre ogni giorno si articoleranno fino a gennaio eventi culturali, artistici, spettacoli, concerti. Insomma, un cartellone corposo e per tutti i gusti. E il 23 dicembre giorno dell’antivigilia è in programma lo spettacolo di danza per antonomasia del Natale, “Lo Schiaccianoci”. Saranno gli allievi di “Pomigliano Danza” diretti da Edmondo Tucci che alle ore 18 al Teatro Gloria metteranno in scena questo spettacolo dedicato al Natale. Tra gli eventi non mancheranno anche il Presepe Vivente, concerti di musica classica, pop e popolare. Il cartellone dettagliato sarà pubblicato sul sito del Comune la prossima settimana.
«Abbiamo lavorato – ha spiegato Giovanni Russo, Assessore alla Cultura – per coinvolgere quanto più possibile le realtà locali. Natale è la festa delle luci, questa dimensione consente alla città di riscoprirsi. Un ruolo importante avranno le scuole, l’arte, il teatro e la musica. Coinvolgeremo fortemente le periferie, le parrocchie del tessuto urbano cittadino e il quartiere Partenope (ex 219)».

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti

Rubriche