martedì 5 Marzo 2024
HomeCronacaAbusivismo commerciale, lavoro nero e droga: controlli della Finanza in Penisola

Abusivismo commerciale, lavoro nero e droga: controlli della Finanza in Penisola

PENISOLA SORRENTINA.
INTENSIFICAZIONE DEI CONTROLLI IN OCCASIONE DELLA STAGIONE ESTIVA.
Il Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Napoli, in occasione della stagione estiva, ha disposto un rafforzamento del dispositivo di prevenzione e contrasto ai fenomeni di illegalità economico-finanziaria, in particolare nelle località ad alta vocazione turistica.
L’intensificazione delle attività ha riguardato il contrasto all’abusivismo commerciale, ai fenomeni di evasione fiscale anche legati alle case-vacanze, al “lavoro sommerso”, alla contraffazione, alla vendita di prodotti non sicuri e al traffico di stupefacenti, nonché la verifica della disciplina dei prezzi dei carburanti al consumo.
In particolare, nel corso dal mese di luglio, nella sola penisola sorrentina:
– nel settore del “sommerso da lavoro”, sono stati individuati, per lo più nell’ambito della ristorazione presso lidi e zone portuali, 8 lavoratori in nero, con la contestazione, a carico di 4 datori di lavoro, di oltre € 20.000 in sanzioni amministrative, con relative segnalazioni all’Ispettorato Territoriale del Lavoro per l’adozione dei provvedimenti sospensivi dell’attività;
– sono stati svolti – nell’ambito dei controlli sulle “seconde case” e sugli immobili destinati ad affitti – interventi che hanno permesso di constatare redditi non dichiarati, da parte dei locatori, per circa € 55.000, oltre a violazioni in materia d’imposta di registro;
– sono stati sequestrati 3 Kg di tabacchi lavorati esteri di contrabbando, denunciando all’Autorità Giudiziaria 4 soggetti, ritenuti responsabili anche dei reati di contraffazione e ricettazione;
– con il supporto delle unità cinofile del Corpo, sono stati eseguiti controlli antidroga, soprattutto presso i caselli autostradali o i principali luoghi di intrattenimento nonché, congiuntamente ai funzionari dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, presso le aree aeroportuali, con particolare attenzione ai traghetti diretti all’isola di Capri. Nel complesso, sono state sequestrate 1,4 kg di sostanze stupefacenti nei confronti di 13 soggetti, uno dei quali minorenne.
In tale contesto, durante un controllo effettuato, a ridosso del Ferragosto, a Sorrento, un soggetto è stato trovato in possesso di circa 50 grammi di hashish e marijuana suddivisi in 29 dosi, occultate all’interno del suo zaino. A seguito di perquisizione domiciliare, sono poi stati rinvenuti e sottoposti a sequestro 1 kg. di hashish – suddiviso in 10 “panetti” – ulteriori dosi di marijuana e cocaina, nonché 260 euro in contanti, 4 bilancini e oltre 800 bustine di plastica per il confezionamento. Il responsabile è stato tratto in arresto;
– sono state constatate numerose violazioni in materia di corretta emissione dei documenti fiscali da parte di esercizi commerciali opportunamente selezionati sulla base di specifici alert di rischio nonché rilevate infrazioni al Codice della Strada;
– a tutela dei consumatori, sono stati sequestrati circa 2.500 prodotti contraffatti e 800 non sicuri, tra cui salvagenti, maschere da sub e giocattoli.
Le predette attività di prossimità, nell’espletamento delle funzioni di controllo economico del territorio partenopeo e di concorso al mantenimento dell’ordine e della sicurezza pubblica, proseguiranno nelle prossime settimane.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti

Rubriche