venerdì 14 Giugno 2024
HomeCronacaCantone, associazione Antiracket Pomigliano: "Camorra presente in città in tanti settori, denunciate"

Cantone, associazione Antiracket Pomigliano: “Camorra presente in città in tanti settori, denunciate”

Pomigliano. Negli ultimi mesi, in virtù di numerosi episodi criminali accaduti a Pomigliano, si è tornati a parlare con forza di camorra nella “città delle fabbriche”. Tutto sarà chiarito alla fine di diverse indagini in corso, ma nel frattempo abbiamo provato a fare il punto della situazione con Salvatore Cantone, presidente dell’associazione “FAI Antiracket e Antiusura Pomigliano per la Legalità Domenico Noviello”.

  • Presidente Cantone, a Pomigliano è presente la camorra?

“La camorra a Pomigliano esiste! Esiste sotto tutte le sue sfaccettature, ma faccio anche una premessa: non è la camorra che sta seminando il panico a Frattaminore con le bombe, non è la camorra di Giugliano o Torre Annunziata ma è comunque “viva” nella nostra città. È presente dell’imprenditoria che ha rapporti anche con la pubblica amministrazione, è presente nello spaccio di droga, c’è il racket che coinvolge tante imprese edili, ed esiste anche il racket che coinvolge le pompe funebri. Soprattutto per quest’ultimo aspetto ci tengo a fare un appello ai cittadini: invito tutti a denunciare qualsiasi forma di sopruso. L’associazione Domenico Noviello sarà sempre al vostro fianco, possiamo assistervi in qualsiasi forma, combattiamo insieme con forza le infiltrazioni camorristiche delle onoranze funebri”.

Associazione Antiracket Pomigliano, presentata relazione attività 2021 alla Prefettura: “Sempre al fianco delle vittime di estorsione e usura”

Contatti associazione:

Cell: 347 190 8393

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti

Rubriche