giovedì 21 Ottobre 2021
HomePoliticaCarmine Capuano presenta coalizione e programma #aTestaAlta

Carmine Capuano presenta coalizione e programma #aTestaAlta

SANT’ANASTASIA. Carmine Capuano con l’hashtag #aTestaAlta si presenta ai cittadini insieme alla coalizione. Nel suo programma rinnovamento della macchina amministrativa, riqualificazione urbanista e lavoro giovanile. 

Il candidato sindaco alle prossime amministrative del 25 maggio Carmine Capuano, al centro sociale anziani (ex locali ristorante Pascarella alla pineta) il 5 maggio scorso alle 19, con il motto “#aTestaAlta” ha presentato la sua coalizione composta dal Psi e da due liste civiche Uniti per Sant’Anastasia e Giovani anastasiani. Spiccano i nomi di giovani professionisti e donne in carriera.

Ha sempre portato i colori della bandiera socialista fino dal lontano 1975, Carmine Capuano classe 1952, ex sindacalista dell’Alenia candidato sindaco alle prossime amministrative di Sant’Anastasia del 25 maggio, ha presentato la sua coalizione e il suo programma. Il tutto si è svolto il 5 maggio al centro sociale anziani (ex locali ristorante Pascarella alla pineta). Coalizione composta dal Psi e dalle liste civiche Uniti per Sant’Anastasia e Giovani anastasiani, contando quarantotto candidati al consiglio comunale dove viene messo in risalto un’unica matrice “squadra di giovani professionisti” con un’attenzione particolare alle donne, tutte rigorosamente in carriera. “Grazie a questa squadra meravigliosa. Com’è possibile perdere con loro”, il primo pensiero di Capuano durante la presentazione, che ha voluto dare lustro e risalto soprattutto ai candidati consiglieri che lo appoggiano in questa avventura. Nell’eventualità di essere eletto primo cittadino, spiega “Nei primi sei mesi di amministrazione rilanceremo la macchina amministrativa, vareremo il piano regolatore, attueremo i piani di recupero e i piani d’inserimento produttivo (Pip), provvederemo – prosegue – al colore delle facciate e al recupero dei vecchi fabbricati per mettere a sistema quello che era l’antica Sant’Anastasia e amplieremo via Pomigliano. Quello che va fatto subito dopo le elezioni è istituzionalizzare una consulta socio economica con gli imprenditori locali”.

Ospiti della serata il segretario provinciale Antonio Simeone: “Ho vissuto insieme a Carmine tutta la vicenda politica di Sant’Anastasia – dice – la coerenza in politica è un valore che paga. Purtroppo c’è ancora chi fa politica con risentimento e non con intelligenza”, poi ha lasciato la parola al segretario regionale Antonello Scudero che ha asserito “Quando mi è stato chiesto di venire a questo incontro ho subito accettato, non per dovere ma per il piacere di poter lanciare da socialista una sfida al territorio e alla regione”. La serata si è svolta in una folla di simpatizzanti e curiosi che hanno ascoltato fino a ora tarda gli oratori tra applausi e complimenti.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti