mercoledì 5 Ottobre 2022
HomePoliticaD’Anna (Gal): “Risanato debito, si proceda all’assunzione del personale ospedaliero"

D’Anna (Gal): “Risanato debito, si proceda all’assunzione del personale ospedaliero”

NAPOLI. “Ripianato il debito, si proceda ora, senza indugi, all’assunzione del personale ospedaliero”. A chiederlo è il senatore Vincenzo D’Anna, vicepresidente del gruppo Gal.

“Dopo la dissennata gestione dell’era Bassolino, produttrice di diversi miliardi di deficit – prosegue il parlamentare – la sanità campana, con la gestione commissariale, ha finalmente raggiunto l’obiettivo del rientro dal debito sanitario. Ora, però, è giunta l’ora di procedere, senza ulteriori e ingiustificati ritardi, all’assunzione, in ambito ospedaliero, del personale medico e paramedico occorrente, così come previsto dalla legge Balduzzi”. Un‘esigenza, per D’Anna: “non più dilazionabile se si vogliono mantenere i livelli essenziali di assistenza in Campania particolarmente minacciati, per quanto concerne l’assistenza ospedaliera, in provincia di Caserta ove, dopo la riconversione dell’ospedale di San Felice a Cancello, è stata avviata la chiusura di quello di Maddaloni”. Insomma, rimarca il senatore del Gal: “alla sottostima dei posti-letto assegnati al comparto della sanità ospedaliera privata accreditata sta facendo sempre più riscontro la preoccupante chiusura dei nosocomi pubblici”. “Attendo con fiducia e pazienza di poter illustrare la problematica al governatore Caldoro insieme ai sindaci dei Comuni interessati. E sono certo che per formalizzare l’incontro non dovrò aspettare le temperie elettorali” conclude D’Anna.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti