mercoledì 30 Settembre 2020
Home Cronaca Frontale tra una Bmw e una Smart: morto 25enne di Ottaviano

Frontale tra una Bmw e una Smart: morto 25enne di Ottaviano

OTTAVIANO. Incidente mortale poco dopo la mezzanotte in via Ferrovie dello Stato: ha perso la vita Fabio Iervolino, di 25 anni, di Ottaviano. Indagato per omicidio stradale il conducente dell’altra auto: nel suo sangue un tasso alcolemico quattro volte il limite consentito (0,5 g/l).

L’impatto – che di lì a poco si rivelerà mortale per Fabio Iervolino – è avvenuto lungo via Ferrovie dello Stato, una strada che segna il confine e unisce i due Comuni Ottaviano e San Gennaro Vesuviano, comune, quest’ultimo di residenza del giovane alla guida della Bmw. Ad impattare l’uno di fronte all’altro, a velocità sostenuta, sono state una Bmw 118, guidata da un 26enne, la quale, nell’effettuare un sorpasso, avrebbe invaso la corsia opposta scontrandosi frontalmente con una Smart ForTwo, alla cui guida c’era il 25 enne Fabio. Un impatto violentissimo, il giovane alla guida della Smart è deceduto poco dopo essere giunto in ospedale: a nulla è valsa la corsa dell’ambulanza e le cure dei medici del 118 che in pochi minuti hanno portato Fabio Iervolino al Pronto soccorso dell’ospedale Santa Maria della Pietà di Nola. Troppo gravi le lesioni riportate dalla giovane vittima che si è spenta mentre i medici del nosocomio tentavano le manovre di rianimazione. 

- Advertisement -

Sul luogo dell’incidente sono giunti i carabinieri della locale stazione e i vigili del fuoco della stazione di Nola, i quali hanno estratto il corpo di Fabio dalle lamiere della Smart e, qualche minuto dopo, sono dovuti intervenire per spegnere il principio di incendio sviluppato dall’utilitaria. Ferito anche il conducente della Bmw: il 26enne è tutt’ora ricoverato in ospedale dove le sue condizioni non sono in pericolo di vita. Sul giovane sono stati immediatamente eseguiti gli esami tossicologici, dai quali è emerso un tasso alcolemico di 1,9 grammi/litro. Un tasso alcolemico decisamente alto, tenuto conto che il massimo consentito è di 0,5 g/l. Fatto che aggrava ulteriormente la posizione del 26enne, il quale – secondo le ultime modifiche del Codice della Strada – ora è indagato per il reato di omicidio stradale e guida in stato di ebbrezza. La salma della giovane vittima, invece, è stata trasferita nel corso della notte al secondo Policlinico di Napoli per l’esame autoptico. Nella mattinata di domani il pm, titolare del fascicolo d’inchiesta, nominerà il medico legale per l’autopsia, che potrebbe, dunque, già effettuarsi nel pomeriggio. Le autovetture sono state sequestrate, come disposto dall’autorità giudiziaria.

di Patrizia Panico

 

- Advertisement -
- Advertisment -
- Advertisment -

Articoli recenti

La caserma dei carabinieri di Saviano illuminata col tricolore

Saviano. Un tricolore illumina da qualche giorno la caserma dei carabinieri di Saviano. Luci verdi, bianche e rosse che si riflettono sull'edificio di ...

Pallavolo B1 F. Alessia Postiglione indicata capitano della Luvo Barattoli Arzano

Lo spogliatoio ha scelto la graduata per la prossima stagione di B1 Alessia Postiglione è pronta per affrontare la sua prima stagione da capitano della...

Scuola. Aprire in sicurezza, l’Asl Na3 sud forma insegnanti Covid

L’Asl Napoli 3 Sud al fianco degli istituti per una riapertura in sicurezza. In collaborazione con le istituzioni scolastiche regionali l’azienda sanitaria ha attivato...

Novità editoriale: “Sopravvissuti”. Le presentazioni

NAPOLI. Martedì 29 settembre ore 18:30  in diretta sul canale YouTube della Polidoro Editore con Vincenza Alfano, Giovanna Scalzo e Antonio Esposito e Sabato 3...

“Abitare la storia: la casa dei Correale”, visita guidata a Sorrento

SORRENTO. Il presidente Gaetano Mauro, il CdA e il direttore Filippo Merola, nell’ottica di collaborazione con le associazioni locali già da tempo intrapresa con...
- Advertisment -