mercoledì 22 Settembre 2021
HomeCronacaGiallo sull'abitazione incendiata due volte in un mese a Sant'Anastasia

Giallo sull’abitazione incendiata due volte in un mese a Sant’Anastasia

Sant’Anastasia. Un nuovo incendio stanotte ha distrutto un’abitazione in via Casamiranda già incendiata settimane fa. Il magistrato ha disposto il sequestro dell’appartamento.

Il fatto è avvenuto questa notte scorsa all’interno di un appartamento al primo piano di uno stabile condominiale, nella località denominata Casamiranda, nella parte alta del territorio di Sant’Anastasia. Fortunatamente la famiglia – una giovane coppia con una bambina di due anni – non era ancora rientrata all’interno dell’abitazione la quale, dopo il primo incendio – avvenuto circa tre settimane fa, il 7 ottobre – era sta completamente ritinteggiata e ristrutturata. L’abitazione, dunque, era fortunatamente disabitata scongiurando il peggio. Sono in corso tutt’ora le indagini dei carabinieri della locale stazione per accertare la causa di questo, inspiegabile al momento, secondo incendio che ha reso nuovamente l’abitazione inagibile. Sul posto sono intervenuti oltre ai militari dell’arma locale, una squadra dei vigili del fuoco del Dipartimento distaccato di Napoli-Ponticelli. Il proprietario dell’appartamento. Sul fatto l’autorità giudiziaria della procura di Nola ha a questo punto aperto un’indagine disponendo il sequestro dell’appartamento.

Il proprietario, un commerciante locale di 65 anni, ha riferito ai carabinieri in sede di denuncia, di non aver mai ricevuto nessuna minaccia o intimidazione di alcun tipo. Resta il giallo sull’incendio della casa che in sole tre settimane ha preso fuoco per ben due volte. Nel primo episodio le fiamme pare fossero scaturite da un corto circuito partito da una presa elettrica posizionata alle spalle del armadio della camera da letto e da lì poi avrebbero avvolto l’intera abitazione.

Ad allertare immediati soccorsi, così come nel primo incendio, sono stati i vicini chiamando i vigili del fuoco. Un nuovo appello per sostenere la giovane coppia è immediatamente stato lanciato su Fb nel gruppo di Sant’Anastasia.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti