martedì 5 Marzo 2024
HomePoliticaIl 25 Aprile del Pd a Somma con il Segretario Generale della...

Il 25 Aprile del Pd a Somma con il Segretario Generale della UILM Campania Accurso

Somma Vesuviana. Trasmettere alle giovani generazioni le esperienze gli ideali e le vite vissute da chi ha pagato di persona nella lotta contro il nazifascismo.
Il valore della libertà è della democrazia discende dalla lotta della resistenza militare e politica attuata dai partigiani, dai lavoratori e dal popolo italiano.
Oggi più che mai è importante riaffermare quei valori e seguire, nella grande storia della liberazione antinazifascista, quel filo rosso che unì una generazione e ha permesso sul piano civile, giuridico e politico, la nascita e la vita della Repubblica Italiana.
Il Partito Democratico di Somma insieme ai Giovani Democratici, celebra il 25 aprile alle ore 11.30 presso la sede del Circolo.
“Storia, vite e libertà” è il titolo della manifestazione che vedrà protagonisti in primis, i giovani che attraverso la narrazione di alcune esperienze di vita e di lotta di giovani partigiani. Interverrà poi :

Il giornalista e scrittore Francesco De Rosa che approfondirà il tema della libertà è della democrazia oggi come allora.
Il ruolo dei lavoratori nella lotta per la Liberazione è stato determinante.

«Cittadini, lavoratori! Sciopero generale contro l’occupazione tedesca, contro la guerra fascista, per la salvezza delle nostre terre, delle nostre case, delle nostre officine. Come a Genova e a Torino, ponete i tedeschi di fronte al dilemma: arrendersi o perire.»
(Sandro Pertini proclama lo sciopero generale, Milano, 25 aprile 1945)

Permettendo a quello che rimaneva del regime fascista in Italia di crollare rapidamente, e così le truppe angloamericane entrarono senza problemi nelle grandi città del Nord.

Per questo sarà presente con un suo intervento il Segretario Generale della UILM, Antonio Accorso, per affermare che attraverso la tutela del lavoro e dei lavoratori, anche oggi, la democrazia può vivere e svilupparsi.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti

Rubriche