venerdì 4 Dicembre 2020
Home Politica Nell'anniversario del rogo di Bruno la presentazione politica: "Officina Nola"

Nell’anniversario del rogo di Bruno la presentazione politica: “Officina Nola”

NOLA. DEBUTTA “OFFICINA NOLA”, NUOVO SOGGETTO POLITICO DELLA CITTA’.

Escono allo scoperto i capigruppo di Officina Nola per diradare le nebbie sul progetto che da un paio di mesi a questa parte incuriosisce e fa tanto parlare nella città Bruniana.
Domenica 17 febbraio alle ore 11 in piazza Giordano Bruno presso la sala da tè del Keeper verrà presentata alla città il progetto di “Officina Nola”. Dal manifesto di auguri alla città per il nuovo anno in arrivo e già diffuso lo scorso dicembre, il movimento nolano chiarisce la volontà a volersi adoperare alla guida del palazzo di città sin dalle prossime elezioni comunali. La scelta della data per la presentazione del progetto non è casuale piuttosto è voluta la coincidenza con l’anniversario del rogo di Giordano Bruno, filosofo e grande riformatore Nolano precursore di illuminati pensieri di grande potenza “costruttiva”.
Il duro lavoro da compiere è ben noto, specie in un’epoca in cui la città si trova di fronte ad una grave condizione economica. Ma questo dubbio viene facilmente superato dalla aggregazione, in quasi un anno di lavoro, delle migliori energie della città tra uomini e donne di differenti estrazioni sociali e culturali. Tutti accumunati dallo stesso obbiettivo, ovvero quello di far amministrare la città ad energie nuove, competenti e coscienziose con i diversi strumenti che Officina Nola ha intenzione di mettere al servizio della città nei prossimi anni di amministrazione.
“L’appello che sarà ribadito alla città domenica mattina – spiega Antonio Daniele, uno dei coordinatori – è quello di non lasciarsi sopraffare dalla apatia con cui tristemente ci siamo trovati a vivere negli anni passati. Piuttosto esorta ad una seria presa di responsabilità ogni singolo cittadino che ama la propria città e invita tutti ad attivarsi con energia ed ottimismo alla riqualificazione reale che Nola dovrà vivere dal prossimo maggio in poi. Il tutto, molto certamente potrà avvenire, ma sarà necessario che privati e associazioni facciano parte a qualunque titolo del progetto di crescita che Officina Nola intende concretamente realizzare”.
Le linee programmatiche sulle quali sarà avviato il confronto con i cittadini sono già allo studio del gruppo, e saranno presentate alla città nel corso di una successiva occasione, nell’ottica di un confronto crescente tra i nolani e coloro che si propongono come nuovo interlocutore politico. Gli spunti ed i problemi non mancano di certo: l’intenzione dei membri del nuovo soggetto politico è affrontare ogni singola questione con lo spirito di chi mette la competenza al primo posto.

- Advertisement -
- Advertisment -
- Advertisment -

Articoli recenti

In pagamento i contributi per il sostegno ai canoni di locazione

Saviano. Da lunedì 7 dicembre presso la tesoreria comunale, saranno messi in pagamento i contributi relativi al sostegno ai canoni di locazione di cui...

Marigliano piange Francesco Del Duca, il cordoglio del sindaco

Marigliano. Tantissimi i messaggi di affetto e di dolore per la morte di Francesco Del Duca, imprenditore che un mese fa aveva...

Il comandante Nacar rappresenterà 18 Comuni nella cabina di regia Terra dei fuochi

Marigliano. Un incarico che premia l'impegno ed i risultati raggiunti: il comandante della polizia locale di Marigliano, il maggiore Emiliano Nacar, rappresenterà 18...

Campania, Confapi: Amazon valore aggiunto per Pmi

Il presidente Marrone: «Bene accordo per internazionalizzazione» Napoli – «L'accordo concluso da Confapi con Amazon, il Politecnico di Milano e Ice per sostenere le sue...

Paletti in ghisa nel basolato antico, esposto alla Soprintendenza

Somma Vesuviana. Un nuovo esposto per i paletti in ghisa fatti installare dal Comune bucando il basolato del borgo medievale del Casamale. A presentarlo...
- Advertisment -