lunedì 26 Febbraio 2024
HomeCronacaNOLA. Perseguita la ex, la schiaffeggia in villa comunale e la minaccia:...

NOLA. Perseguita la ex, la schiaffeggia in villa comunale e la minaccia: 27enne arrestato dai carabinieri

NOLA. Per l’ennesima volta ha pedinato la sua ex compagna e non ne ha fatto mistero.
In pieno giorno e nel cuore della villa comunale di Nola le ha strappato il telefono dalle mani e l’ha minacciata, come già accaduto in passato. Poi l’ha colpita con un violento schiaffo al volto.
La chiamata al 112 è arrivata poco dopo, a parlare proprio la vittima in lacrime, circondata da diversi passanti spaventati.
I carabinieri della stazione di San Paolo Belsito sono intervenuti qualche minuto più tardi. In manette un 27enne del posto già noto alle forze dell’ordine.
Secondo quanto ricostruito con la collaborazione della vittima, eventi di questo tenore erano frequenti ed erano stati uno dei motivi a determinare la separazione.
Il 27enne non avrebbe accettato la fine della loro relazione e per riallacciare i rapporti avrebbe continuato a perseguitarla. Più volte avrebbe addirittura minacciato di usare l’acido per sfregiarle il volto.
L’uomo è ora in carcere, in attesa di giudizio.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti

Rubriche