venerdì 3 Febbraio 2023
HomeCronacaOperaio cade da impalcatura a Marigliano. Simulato incidente a Somma

Operaio cade da impalcatura a Marigliano. Simulato incidente a Somma

SOMMA VESUVIANA-MARIGLIANO. Simulano un falso incidente stradale per nascondere l’infortunio di un lavoratore in nero. Scoperti dai carabinieri sono stati denunciati.

I carabinieri di Somma Vesuviana hanno denunciato per simulazione di reato e lesioni colpose un 40enne imprenditore edile, un 47enne e un medico 68enne. I 3, tutti incensurati, sono di Marigliano. L’imprenditore, il 6 agosto scorso, ha inscenato un incidente stradale con la complicità del suo zio medico.  Il 40enne, in particolare, dopo aver trasportato un operaio 60enne di Brusciano, all’Ospedale Santa Maria della Pietà di Nola ha dichiarato di aver investito il malcapitato con la propria auto nel Comune di Somma Vesuviana. Contava, tra l’altro, sull’ iniziale complicità della vittima, tutt’ora ricoverata in prognosi riservata all’ospedale del Mare di Napoli, per i gravi traumi riportati.
Ad avvalorare e rinforzare questa tesi anche il 47enne parente dell’imprenditore che, ascoltato dai militari, ha riferito di aver assistito all’incidente. La situazione è apparsa poco chiara ai carabinieri della Stazione di Somma, alcune contraddizioni nel racconto e diverse incongruenze nelle dichiarazioni, da qui la decisione di approfondire meglio la vicenda denunciata dall’imprenditore edile e, infatti, dopo i primi accertamenti hanno ricostruito la reale dinamica dell’accaduto. L’operaio, infatti, era caduto da un’impalcatura mentre lavorava  a “nero” per il cantiere gestito dalla ditta edile dello stesso imprenditore.
I tre sono stati denunciati mentre il cantiere  (che si trova nel territorio di Marigliano) è stato sequestrato.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti