sabato 15 Giugno 2024
HomeCronacaOttaviano cantiere aperto:protestano i cittadini

Ottaviano cantiere aperto:protestano i cittadini

OTTAVIANO: “E’ vero tutto questo è per migliorare la nostra città, ma se dobbiamo tanto patire preferiamo la nostra vecchia cittadina”. Con queste parole scatta la protesta dei cittadini ottavianesi stanchi dei cantieri allestiti in quest’ultimo mese.


Una mattinata normale, il tram tram di una delle piazze principali e quei camion in sosta che scaricano tubi in continuazione, mandando il traffico in tilt e scatenano la rabbia di qualche cittadino che non esita a commentare. “E’ un mese che è iniziato tutto questo macello, stanno rifacendo il sistema fognario di tutto viale Elena e i lavori continueranno fino al prossimo anno , e in programma non ci sono solo questi. Ma quello che mi preme sottolineare è la mancata organizzazione dell’amministrazione Iervolino:come si può procedere ad un blocco di una delle piazze principali di Ottaviano sperando che non si crei caos?Inoltre non c’è un adeguata vigilanza che controlli gli automobilisti, non a caso c’è chi non rispetta i divieti di transito e passa sui marciapiedi, mandando ancora di più in tilt la viabilità”. Animi caldi e cantieri disseminati in più angoli della cittadina, e cittadini che non ci stanno e cercano di sapere i termini di fine, una fine che però sembra lontano dato che numerosi sono i lavori di ripristino dell’intera cittadina, dalla pavimentazione ai marciapiedi. Insomma incubi e rabbia per cittadini impazienti.

Giovanna Salvati

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti

Rubriche